Sogni nel cuore

0

Il pellegrinaggio dell’urna di don Bosco ha lasciato il segno nella nostra diocesi. Ha lasciato soprattutto molti semi nel cuore dei ragazzi che hanno partecipato. Lo dimostra la bella testimonianza dei ragazzi di terza media dell’oratorio di Albino, che vi proponiamo qui e che sarà pubblicata anche sul bollettino parrocchiale.

Sì, è proprio per San Giovanni Bosco che sabato 8 febbraio ci siamo trovati in Seminario insieme a tanti altri ragazzi della Diocesi di Bergamo: ci hanno detto che eravamo 3000!!! Sotto l’urna di Don Bosco abbiamo letto una scritta latina “DA MIHI ANIMAS CAETERA TOLLE” = “DAMMI LE ANIME, IL RESTO TOGLILO ”: SGB aveva a cuore il cuore, l’anima di ogni ragazzo che incontrava e, proprio REALIZZANDO IL SOGNO che aveva fatto da bambino, con l’amore e l’allegria, come una calamita molto potente, aveva il dono di attirare i ragazzi per condurli a GESÙ, la META sicura che anche noi, oggi, possiamo raggiungere, percorrendo la STRADA DELLA VITA NELLA GIUSTA DIREZIONE, tenendo sempre acceso il NOSTRO CUORE, quel particolare MOTORE che funziona soprattutto se usa come CARBURANTE L’AMORE. Ed è per questo che, dopo la preghiera in chiesa ipogea, prima del simpatico spettacolo dei Barabba’s Clown, gli animatori dell’UPEE chi hanno regalato 1 CUORE CALAMITA con l’augurio che S. Giovanni Bosco ha rivolto ad ognuno di noi: “TIENI SEMPRE I SOGNI NEL TUO CUORE!” Al ritorno sul pullman, contenti, vivaci e pieni di allegria, abbiamo cantato più volte il canto “hai fatto un sogno” che è stato l’inno di questa giornata e abbiamo compreso la grande passione e la grande fiducia che SGB ha in ciascuno di noi: “OGNI RAGAZZO È UNA SPERANZA, DA CURARE CON PAZIENZA E QUEL GERMOGLIO, UN GIORNO, UN ALBERO SARÀ …”. Ora, nelle nostre case, nel nostro Oratorio, lo preghiamo perché dal Cielo ci protegga e aiuti i nostri genitori, catechisti, professori ed educatori a spendersi per noi e ad essere per noi esempi entusiasmanti, veri e giusti perché, acceso il motore possiamo andare nella direzione giusta, sorridendo al futuro con fiducia e disponibilità.

I ragazzi di 3ª media

DonBosco_BG1

Share.

Lascia un commento