Arte con Baj

0

Un’occasione da non perdere per avvicinare i piccoli all’arte con un’attività divertente e stimolante allo stesso tempo. Domani nuovo appuntamento con «Arte a Merenda», laboratorio creativo per famiglie promosso dai dipartimenti educativi della Fondazione Bernareggi che offre l’occasione di mettersi faccia a faccia con i grandi maestri dell’arte contemporanea. Per tre sabati di aprile, il 5 appunto, e poi il 12 e il 26 al centro delle attività ci sarà Enrico Baj, pittore e scultore che ha attraversato il ‘900 (nato nel 1924, è morto nel 2003), che utilizzava tecniche composite, dal dripping al collage, talvolta contemporaneamente insieme a intarsio e impiallacciatura. Le attività del laboratorio prendono le mosse dai simpatici e giocosi ritratti di Enrico Baj. Come spiegano i promotori dell’iniziativa: «I suoi volti irriverenti spingeranno a divertirsi con la propria e altrui immagine per uscire dalle convenzionali idee di ritratto. A disposizione una fantasia di materiali per comporre infinite varianti di figure umane: bottoni, passamanerie, carte e stoffe dalle mille vite e illimitate possibilità». Gli incontri si svolgono dalle 15 alle 17 nella sede del Museo Adriano Bernareggi (via Pignolo 76 Bergamo). Come da tradizione ogni pomeriggio si conclude con una buona merenda, gustata insieme e offerta da Aspan, l’Associazione dei Panificatori di Bergamo. Si partecipa a coppie: un adulto e un bambino, e il costo è di 15 euro a coppia. La prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e iscrizioni tel. 035248772, info@fondazionebernareggi.it.

Share.

Lascia un commento