Che fiatone, andare in bicicletta. Incomincia così la Gasfesta

0

Parte la Gasfesta, la seconda festa dei Gruppi di acquisto solidale di Bergamo e Provincia. Musica, spettacoli, incontri per mettere sotto i riflettori stili di vita sobri e sostenibili, secondo la filosofia di base di questi gruppi, ormai molto diffusi anche in bergamasca. Si comincia domani con uno spettacolo teatrale al Teatro Qoelet di Redona, e poi si prosegue fino al 15 giugno al Parco di Loreto.
«Fiatone. Io e la bicicletta», lo spettacolo della compagnia teatrale Luna e Gnac parla di mobilità sostenibile ed è adatto sia agli adulti sia ai bambini. Prima, dalle 19, i gasisti organizzeranno una cena conviviale nella sala civica comunale di fronte al teatro. Domenica 15 giugno al parco di Loreto si comincerà alle 9,30 con un convegno sull’agricoltura biodinamica (Introduzione all’agricoltura biodinamica: cenni e prospettive), organizzato dal Gruppo biodinamica di Curno, con Sabrina Menestrini della direzione dell’associazione biodinamica italiana.
Alle 11 ci sarà la presentazione del libro “Un’economia nuova: dai Gas alla Z”. Il libro sarà presentanto da Davide Biolghini, presidente del Forum cooperazione e tecnologia e introdotto da uno dei membri dell’Osservatorio Cores, l’Osservatorio dell’Università degli Studi di Bergamo che si occupa di consumi, reti e pratiche sostenibili. Il pranzo sarà gestito dai gasisti: menù a km zero con prodotti del territorio. Pasta primavera con verdure di Torre Boldone (Aretè Cooperativa Sociale), tagliere di formaggi e salumi (Cooperativa Agrimagna della Val Imagna e altro produttori locali) e piatto vegan a cura di Bergamo Vegan (www.bergamovegan.it) per stare attenti alle sensibilità di tutti. Ancora acqua del Sindaco, accompagnata da vino e birra bergamaschi (Birrificio Sguaraunda e Az. Agr. Faletti Cavalli). Per i più piccoli bibite analcoliche del Commercio equo e solidale. Stoviglie compostabili. Insomma una festa all’insegna della sostenibilità a 360°. Banca Etica organizzerà una Caccia al tesoro etico per grandi e piccini dalle 14.30 e il circolo della decrescita felice di Bergamo inviterà Stefania Rossini, blogger bresciana, che
presenterà il suo ultimo libro “Fare di necessità virtù”. Stefania, dopo la presentazione, condurrà un
laboratorio sull’autoproduzione di detergenti economici e a basso impatto ambientale.
Per finire aperitivo musicale dalle 17 con tre gruppi musicali: i naked feet, Doppia K & Klaudya2k e i
Morning Glory suoneranno sino alla chiusura della manifestazione, prevista per le 20. La cornice del Parco ospiterà poi una mostra – mercato che vedrà presenti più di 60 tra produttori e associazioni del territorio.
La manifestazione è organizzata dai Gas di Bergamo e provincia in collaborazione con Mercato&cittadinanza, cittadinanza sostenibile, il circolo della decrescita felice di Bergamo, Associazione Sa di Buono, Progetto Cascina Gervasoni, Bergamo Vegan, Ressud (Rete di Economia Solidale del Sud Italia), la Cooperativa La Terza Piuma. Con il patrocinio del Comune e della Provincia di Bergamo e il sostegno di Banca Etica, con Bergamo Sostenibile come media partner. Per informazioni: www.retegasbergamo.it, festagasbg@gmail.com.

Share.

Lascia un commento