Comici “Eccentrici” in scena agli ex Ospedali Riuniti

0

Torna la rassegna “Eccentrici”: tre spettacoli divertenti, bizzarri, originali, e un’occasione per riportare alla vita uno spazio importante della città, gli ex Ospedali Riuniti, che affiancano la location più tradizionale dell’auditorium di piazza della Libertà.
Una rassegna di teatro comico che accoglie anche gruppi internazionali, promossa da Ambaradan, con la direzione artistica di Lorenzo Baronchelli. Si comincia domani sera con i “Lords of Strut” (Irlanda): due aspiranti celebrità, Famous Seamus e Sean-Tastic, faranno di tutto per cercare di essere famosi. Così sul palco il gruppo promette di creare un’atmosfera di “satira surreale e comicità demenziale con sprazzi di sorprendenti abilità acrobatiche e coreografie di danza.
Questo è circo come non avete mai visto prima. In aria, sulla schiena e con pochi vestiti.” Di e con Cian Kinsella and Cormac Mohally. Il loro sito, per farsi un’idea: www.lordsofstrut.com. Ci saranno poi altri due appuntamenti in bilico tra musica, virtuosismi e monologhi, all’insegna dell’ironia e del grottesco, scelte tra le più interessanti del teatro comico internazionale e adatte al pubblico di ogni età e nazionalità. Il 21 luglio (sempre alle 21,30, sempre agli ex Ospedali Riuniti) toccherà a un trio di improbabili militari che paiono usciti da una barzelletta (ci sono un tedesco, un americano e un italiano…), una storia di gag e lazzi nata dall’incontro tra i Fratelli Caproni e gli Eccentrici Dadarò, in scena con lo spettacolo “Operativi!”. In caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà all’auditorium del Polaresco (via del Polaresco 15, ingresso libero).
In chiusura il 29 luglio (ore 21,30, ingresso 5 euro) l’auditorium di piazza Libertà ospiterà lo stralunato Valter Rado, autore, attore e regista tedesco, accompagnato dal funambolico Massimo Tuzza, batterista virtuoso e percussionista esplosivo, tra inventiva, sorprese, poesia e trovate esilaranti conducendo il pubblico in un percorso fisico e sonoro che arriva dritto in pancia agli spettatori: “Tamburi pazzi”. Un percorso fisico e sonoro che rispolvera movenze, gesti e facce tipiche di altri eroi comici, dai Cartoon a Charlot, a Stanlio & Ollio. Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con A levar l’ombra da terra Festival. Informazioni su www.ambaradan.org.

Share.

Lascia un commento