Don Sergio e la costruzione di una Chiesa conciliare: appuntamento a ottobre

0

Oggi si conclude a Sotto il Monte il seminario «Il Concilio e il prete nella Chiesa. Segno dell’Unico e cura dei molti». Stanno partecipando in questi giorni quasi centottanta persone, ieri ha partecipato ai lavori anche il vescovo di Bergamo Francesco Beschi. In attesa di raccontarvi com’è andata vi postiamo alcune fotografie, che gli organizzatori hanno raccolto nelle pagine Facebook destinate all’evento. La riflessione sembra molto vivace, e al centro c’è, come abbiamo già anticipato nelle interviste di Giulio Brotti già pubblicate, da una parte l’approfondimento dell’eredità del Concilio, dall’altra la riflessione mirata sulla figura e sul ruolo del prete ai tempi d’oggi, in rapporto alla comunità e alla responsabilità dei laici. Un piccolo assaggio: dice, sempre su Facebook, uno degli organizzatori, don Massimo Maffioletti, parroco di Longuelo: «Oggi è sempre più forte l’esigenza della figura del prete non come soggetto isolato ma come parte integrante di chiesa (è anche quello che ci ha suggerito il vescovo Francesco), come “segno” di una centralità e alterità che è quella di Gesù e del vangelo (e non se stesso) per tutti. “Il Signore sia con voi”, dice il prete all’inizio della convocazione della comunità all’ascolto della Parola che è altra da sé e da tutto ma che tutto comprende. Ovviamente rimane aperto lo snodo del rapporto tra laici e preti. Da non mettere in opposizione: ogni credente è sacerdote per il battesimo e ogni prete avrebbe il compito di rispettare la natura “laica” di come lo stesso Gesù e la comunità delle origini ha trasmesso il vangelo».

Dal convegno di Sotto il Monte, che si svolge un po’ sotto il segno della memoria di don Sergio Colombo, che a lungo è stato promotore di questi incontri estivi, nasce il lancio di un altro importante appuntamento che si svolgerà in autunno, in occasione del primo anniversario della sua morte: «Don Sergio – afferma Mariagrazia Capello, che lo assistette a lungo nel corso della sua malattia – aveva per la Chiesa un’attenzione e un amore profondissimi». Nel primo anniversario della morte di monsignor Colombo è in programma presso la Sala Qoelet della parrocchia di Redona un secondo convegno, questa volta sul tema Don Sergio e la costruzione di una Chiesa conciliare: tra il 10 e l’11 ottobre prossimi i relatori tratteranno diversi punti, dalla lettura della Bibbia allo stile delle celebrazioni liturgiche, dalla pratica della carità al rapporto con la società civile, come nuclei agglutinanti di una comunità cristiana, secondo le indicazioni del Vaticano II. «Il ricordo di don Sergio – affermano gli organizzatori – non è solo un atto rivolto al passato, ma una verifica e un rilancio nel solco di una costruzione di una Chiesa di popolo. Nel solco del Concilio che don Sergio ha prima vissuto da giovane chierico a Roma, poi approfondito e trasmesso e tradotto nella sua attività di docente e di parroco»,

Il programma del convegno è pubblicato qui: http://qoelet.lepianediredona.it/conferenze/2014/donSergio/

Ulteriori informazioni al numero 035.341545, e-mail parrocchia.redona@tin.it .

Share.

Lascia un commento