Bergamoscienza: al via le prenotazioni. Oltre 150 appuntamenti, il tema è il mare

0
C’è la sagoma elegante di un pesce modellato con l’antica tecnica giapponese dell’origami sulla copertina del programma di Bergamoscienza edizione 2014. Il fil rouge della manifestazione sarà infatti il mare. Da domani, mercoledì 24 settembre, a partire dalle 9, apriranno le prenotazioni online degli appuntamenti (come sempre molti e interessanti) in programma dal 3 al 19 ottobre. Questo “festival” dedicato alla scienza è un appuntamento molto atteso: l’anno scorso ha coinvolto quasi 150 mila persone, ogni anno la partecipazione cresce. 
Tutti e 150 gli appuntamenti (conferenze, laboratori, open day, mostre, spettacoli, incontri con scienziati di fama mondiale) sono gratuiti e aperti al pubblico fino ad esaurimento posti. Per partecipare, è necessario registrarsi all’indirizzo www.bergamoscienza.it. Iscrivendosi anche alla newsletter si può essere sempre aggiornati sulle attività del festival.
Il festival coniuga per vocazione temi scientifici e di grande attualità con un linguaggio semplice e divulgativo. Gli incontri toccano diversi ambiti scientifici: medicina, biologia, energia, neuroscienze, chimica, ma anche culturali in senso lato come archeologia, sociologia, scienze naturali, tecnologia, robotica, informatica, filosofia, matematica, fisica, astrofisica, ingegneria e architettura. In calendario anche appuntamenti di musica, cinema e arte.
Tra gli ospiti di quest’anno due Premi Nobel per la MedicinaIl biologo molecolare sudafricano Sydney Brenner, aprirà il Festival, venerdì 3 ottobre, con la 2° Levi Montalcini’s Lecture in onore della scienziata, presidente onorario di BergamoScienza. Michael S. Brown, biologo e biochimico statunitense, Premio Nobel per la Medicina 1985, sabato 18 ottobre, parlerà delle sue importanti scoperte sul metabolismo del colesterolo, che hanno ridotto la mortalità del 20%.
Inoltre in calendario conferenze con: il neurologo svedese Olle Lindvall, del Lund Stem Cell Center University Hospital; il neurofisiologo Marcello Massimini; il biologo Ian Wilson, del The Scripps Research Institute; Marco Leona, del Metropolitan Museum di New York; lo psichiatra Marco Catani, del King’s College di Londra con il linguista Andrea Moro; lo scienziato Edoardo Boncinellil’architetto Martin Bechthold, dell’Università di Harvard; il fondatore dell’Exploratorium di San Francisco Geroy Delacote; Roberto Cingolani, dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova; Samuel Bigot, professore di ingegneria meccanica all’Università di Cardiff; lo sceneggiatore Pixar Jim Capobianco; l’astronauta Luca Parmitano; Marcello Coradini di ESA; Brenda Pierce, Program Coordinator for the Energy Program at the U.S. Geological Survey; l’archeologo georgiano David Lordkipanidze; Il paleontologo dell’Università di Bristol Michael Benton; lo zoologo Jean-Bernard Caron del Royal Ontario Museum; Dominique Raynaud dell’European Geosciences Union; Gloria Arratia dell’University of Kansas.
Tra le varie iniziative anche la mostra interattiva, realizzata in partnership con Fondazione IDIS-Città della Scienza di Napoli, «Risorsa Mare. La trasformazione della materia di origine marina – cibo e materiali», allestita al Convento San Francesco, dal 4 al 19 ottobre.
 
Ecco il programma completo: PROGRAMMA_XII_ED._3-19_OTTOBRE_2014
 
Share.

Lascia un commento