Fiato ai libri: in America con Ferruccio Filipazzi, tra le pagine di Steinbeck

0

È già ripartito alla grande Fiato ai Libri, il festival del Teatro-Lettura, giunto alla 9a edizione, rivolto al pubblico adulto, e Fiato ai Libri Junior, dedicato ai più piccoli. Fino a ottobre Bergamo e provincia accoltono una serie di appuntamenti, incontri, spettacoli che hanno per protagonisti i libri. Per far crescere il desiderio di immergersi in nuove storie dei lettori grandi e piccoli.

Questo fine settimana il festival sarà a Scanzorosciate, Gorlago e Gorle. Giovedì, venerdì e sabato verranno proposti grandi titoli della letteratura: si comincia giovedì a Scanzorosciate nella sala della Biblioteca Comunale in via Cavalieri di Vittorio Veneto alle 20.45. In scena “Una cosa divertente che non farò mai più” con l’associazione culturale Masca In Langa (Asti). Voci Fabrizio Pagella ed Edoardo Ribatto, tastiere, suoni e campionamenti Luca Olivieri. «Ho sentito il profumo di lozioni abbronzanti su quasi dieci tonnellate di carne umana bollente. Ho sentito cittadini americani maggiorenni e benestanti che chiedevano all’ufficio relazioni con gli ospiti se il tiro al piattello si fa all’aperto e a che ora è previsto il buffet di mezzanotte». Un classico dell’umorismo postmoderno, tecnicamente perfetto, una satira spietata sull’opulenza e il divertimento di massa della società americana contemporanea. Venerdì sera, poi, a Gorlago, appuntamento al Centro Polivalente di piazza Europa (Zona Scuole) – alle 20.45 con Furore di Ferruccio Filipazzi – Hillbilly Heroin (Bergamo). Sul palco voce Ferruccio Filipazzi, chitarra e canto Michele Dal Lago, canto Nena Marinelli, chitarra e cori Angelo Bonfanti. Dal capolavoro di Steinbeck, pilastro della letteratura americana, l’odissea della famiglia Joad sfrattata dalla sua casa e dalla sua terra, in penosa marcia verso la California lungo la Route 66 come migliaia e migliaia di americani, il lettore rivive la trasformazione di un’intera nazione. L’impatto con la terra promessa è amaro, la manodopera è sfruttata e malpagata e ciascuno porta con sé la propria miseria “come un marchio d’infamia”. Al tempo stesso romanzo di viaggio e ritratto epico della lotta dell’uomo contro l’ingiustizia, Furore è forse il più americano dei classici americani e, forse, è il romanzo che meglio di tutti riesce a raccontare con il linguaggio dell’epica gli anni di crisi economica che stiamo vivendo oggi. Sabato 20 settembre a Gorle, all’auditorium della biblioteca comunale in via Marconi, 5 – alle 20.45, va in scena «Beat: l’urlo di una generazione» di Maria Perez Pilar Aspa (Milano). Voce Maria Perez Pilar Aspa, canto e sassofono Emilio Maciel, chitarra Massimo Betti.
Ricordiamo che tra le 17 date di Fiato ai Libri si inseriranno i 5 appuntamenti di Fiato ai Libri Junior, festival dedicato ai più piccoli giunto alla 5a edizione, che prenderà il via il 4 ottobre a Casazza con Roberto Anglisani, narratore di classe, che porterà i giovani nel “Libro della giungla” di Kipling e si chiuderà il 25 ottobre a Cenate Sotto con due importanti autori della letteratura per ragazzi come Antonio Ferrara e Guido Sgardoli che leggeranno il loro “Nemmeno un giorno” (anteprima nazionale).
Il festival dei “grandi” terminerà invece sabato 12 ottobre a Montello con l’esibizione di un’amica del Festival, un’attrice molto apprezzata: Lucilla Giagnoni che proporrà testi sulla figura della madre, insieme alle melodie del Quartetto d’Archi Dedalo.
In totale sono 22 appuntamenti di Fiato ai Libri e Fiato ai Libri Junior, sparsi in 20 paesi della provincia bergamasca appartenenti al Sistema bibliotecario Seriate – Laghi e al Sistema bibliotecario della Bassa Pianura Bergamasca, presente per il secondo anno nella rassegna (Seriate, Palosco, Sarnico, Luzzana, Scanzorosciate, Gorlago, Gorle, Costa volpino, San Paolo d’Argon, Costa di Mezzate, Romano di Lombardia, Treviglio, Trescore, Villongo, Montello, Casazza, Predore, Telgate, Cenate Sopra e Cenate Sotto)

Nel cartellone di Fiato ai libri – Voce alta e musica dal vivo per testi diversi, storie intense, coinvolgenti, fantastiche ed anche vere. Opere nate dalla penna di autori talentuosi, famosi e meno noti e di scrittori che fanno parte del firmamento della letteratura mondiale: dalla “Ballata del Carcere di Reading” di Oscar Wilde a “Una cosa divertente che non farò mai più” di David Foster Wallace, da “Flatlandia” di Edwin A. Abbott a “L’uomo in fuga” di Stephen King fino a “L’Isola di Arturo” di Elsa Morante e “Furore” di John Steinbeck. E poi Sofocle, Murakami, Munro, De Luca, Garcia Marquez, Vargas Llosa, Luis Borges ed altri ancora.
Nel programma di Fiato ai Libri Junior – Esplorazione, scoperta, magia e tradizione con la giungla di Kipling e le storie popolari, il viaggio al centro della terra di Verne, le favole di Rodari e il romanzo on the road di Ferrara e Sgardoli. Le parole verranno declinate in musica, narrazione animata ed anche teatro d’ombre e d’immagini come quelle del grande Emanuele Luzzati.

Grazie a prestigiosi lettori, attori e musicisti, che sapranno ancora una volta appassionare il pubblico, i libri prenderanno vita. Per Fiato ai libri ci saranno i già citati Umberto Orsini e Giovanna Marini, poi Lucilla Giagnoni, Eugenio Allegrie Daniele Di Bonaventura, Socìetas Raffaello Sanzio, Jacopo Maria Bicocchi, Rosario Lisma, Maria Pilar PérezAspa, Arianna Scommegna e Alessandro Sampaoli, Mattia Fabris, Livio Vianello, Ferruccio Filipazzi, Matilde Facheris ed Alberto Salvi, Masca in Langa, Aedopop (ossia Giorgio Personelli e Pierangelo Frugnoli) ed altri ancora.
E nella rassegna per i più giovani: Roberto Anglisani, Antonio Ferrara e Guido Sgardoli e le compagnie “L’Asina sull’Isola”, “Il Libro con gli Stivali” e l’Associazione culturale Scenari.

Il pubblico ha già dimostrato apprezzamento – ed anche affetto – verso il festival e le sue proposte. Prosegue, infatti, il consolidamento del Festival come appuntamento culturale significativo e imperdibile, che richiama fedeli e nuovi spettatori, come ha dimostrato la numerosa partecipazione dell’anno scorso che ha toccato le 4381 presenze (circa il doppio rispetto all’anno precedente). Un numero che aumenta a 5913, considerando i 1.532 spettatori di Fiato ai Libri Junior.

E la fedeltà del pubblico viene premiata da Fiato ai Libri. Infatti, anche per quest’anno è stata riconfermata la Tessera Fedeltà: chi parteciperà a sei letture, e lo farà certificare con un tibro dal bibliotecario presente alla serata, potrà partecipare all’estrazione di 10 buoni da 100 euro in libri da scegliere e ritirare alla libreria Spazio Terzo Mondo di Seriate. L’estrazione verrà effettuata il 12 ottobre a Montello al termine della lettura. Maggiori informazioni: http://www.fiatoailibri.altervista.org/tesserafedelta.html

Tutti gli appuntamenti di Fiato ai Libri avranno inizio alle 20,45. Gli appuntamenti di Fiato ai Libri Junior inizieranno alle 16, tranne “Viaggio al centro della terra” che si terrà alle 21. Gli incontri sono ad ingresso gratuito.

Le rassegne sono organizzate e promosse dal Sistema Bibliotecario Seriate – Laghi in collaborazione con la Libreria Spazio Terzo Mondo per Fiato ai Libri e la compagnia Luna e Gnac Teatro di Bergamo per Fiato ai Libri Junior. Sono realizzate con il contributo del Sistema culturale integrato della Bassa pianura Bergamasca e della Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus e grazie a Ubi – Banca Popolare di Bergamo, Coop Lombardia, alle aziende Montello e Lovato electric. Sponsor tecnico: Leggere.it.
Anche in questa edizione, la direzione artistica di Fiato ai Libri è stata affidata a Giorgio Personelli della libreria Spazio Terzo Mondo e quella di Fiato ai libri Junior a Federica Molteni della compagnia Luna e Gnac Teatro.

Nella foto di apertura del post Ferruccio Filipazzi

Share.

Lascia un commento