Da Bach a Palestrina, elevazione musicale per i 45 anni del Centro San Bartolomeo

0

Un’elevazione musicale per i 45 anni di attività del Centro culturale San Bartolomeo. Giovedì 30 ottobre alle 20,45 nella chiesa dei Santi Bartolomeo e Stefano in città si svolgerà una serata sul tema«Ubi Caritas… La musica ci apre alla Parola» con il Milano Vocal Ensemble, formato da Myriam Bergamaschi, Graziella Tiboni (soprani), Simonetta Bruzzone, Paola Vecchi (contralti), Giuseppe Berrini, Renato Diaferia (tenori), Filiberto Bentivoglio, Ivan Cò, Luca Scaccabarozzi (bassi) e diretto dal maestro Marco Berrini. All’organo il maestro Maurizio Manara. Presenta la serata padre Tommaso Reali O.P. Nel programma si alternano letture dal vangelo e brani musicali, attingendo in particolare al repertorio Johann Sebastian Bach e di Giovanni Pierluigi da Palestrina. Dopo il saluto e l’introduzione «Contrapunctus I» da L’Arte della Fuga, BWV 1080, di Johann Sebastian Bach (1685 – 1750). Poi «Ubi caritas (gregoriano)» , «Sicut cervus (prima pars)» e «Sitivit anima mea (secunda pars)» di Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525/26 – 1594). Dopo la lettura del brano Lc 7, 36-50 in cui una donna lava i piedi a Gesù, ancora Giovanni Pierluigi da Palestrina «Super flumina Babylonis» e Maurice Dufuflé «Notre pere», «Ubi Caritas». E ancora la lettura di Lc 1, 26 – 37   L’annuncio dell’angelo a Maria, e poi «Ubi Caritas» di Ola Gijello (1978), «Ne Timeas Maria» di Tomás Luis de Victoria (1548 – 1611) e «Ave Maria» di Xavier Busto (1949). Infine la lettura di Lc 1, 39 – 55   Il Magnificat, e i brani «Salve Regina», «Anna redemptoris Mater», «Ave regina coelorum», «Regina Coeli» di Giovanni Giacomo Gastoldi (ca. 1555 – 1609).

 

Share.

Lascia un commento