Cologno al Serio cinquant’anni di vita all’oratorio

0

Cinquant’anni dopo la fondazione dell’oratorio San Giovanni Bosco, la comunità di Cologno al Serio ha dato il via, sabato 26 e domenica 27 settembre, ai festeggiamenti che vedranno impegnato il paese fino a giugno 2015 nel celebrare un luogo che non ha smesso di essere vivo e frequentatissimo durante gli anni.

I festeggiamenti per il traguardo importante, niente meno che mezzo secolo, sono subito cominciati in grande stile con una fiaccolata, partita da Torino fino a Cologno; protagonisti numerosi abitanti, tra cui mamme, papà, bambini e giovani, che si sono lanciati in una staffetta innalzando la fiaccola accesa proprio nel paese di don Bosco, Torino. Prima tappa del percorso è stata Spirano, dove è sepolto il curato fondatore dell’oratorio, don Franco Ravasio. In seguito la staffetta è ripartita con destinazione Cologno, vedendo partecipare direttamente i giovani e gli adolescenti del paese, che a piedi oppure in bicicletta hanno raggiunto l’oratorio. Ha seguito una grande Messa d’apertura, con la presenza di vecchi curati, preti e suore nativi di Cologno e nel pomeriggio, dopo un pranzo in comunità, giochi per i più piccoli e un filmato con le divertenti immagini della fiaccolata. Il momento più atteso però è stato la tanto annunciata merenda da record: un panino lungo ben 50 metri, spalmato generosamente con tanta Nutella, per festeggiare con golosità.

Se pensate che i festeggiamenti siano già terminati vi sbagliate. Infatti l’oratorio di Cologno al Serio ha preparato un calendario di appuntamenti che accompagneranno la comunità per tutto l’anno oratoriale e termineranno proprio con la prima di un musical dedicato alla vita di San Giovanni Bosco, in cui sono stati coinvolti numerosi giovani e adolescenti. Lanciato anche il concorso “ORATORI-AMO. L’oratorio: ricordi, emozioni, sogni” aperto alle scuole elementari e medie di Cologno, per rappresentare l’oratorio in tutti i modi messi a disposizione dalla fantasia dei bambini e dei ragazzi. Nel frattempo è stato anche svelato un progetto ambizioso: la realizzazione di un libro per raccontare i 50 anni d’attività oratoriale attraverso storie divertenti, foto storiche e aneddoti, affidandosi alla memoria di chi ha visto l’oratorio crescere durante gli anni.

Questi coloratissimi e ricchi festeggiamenti vedono la presenza e l’aiuto di tutta la comunità, dai più piccini, fino agli anziani. Perché l’oratorio, come spiega Clauda Delcarro, giovane di Cologno, è indice di una comunità viva e partecipe, che crede nell’importanza dell’oratorio come centro di aggregazione e crescita condivisa. I giovani sono il fulcro della comunità, impegnati in numerose attività durante l’anno, tra cui il Cre, l’animazione settimanale, la catechesi della domenica pomeriggio. “Considerando tutti i giovani e  gli animatori, i ragazzi che frequentano con passione l’oratorio sono un centinaio –specifica Claudia-. Ciò che è importante è che rimangono stretti all’oratorio, perché non si sentono soli ma espressione vera di una comunità.”

Per scoprire i prossimi appuntamenti l’oratorio di Cologno al Serio invita tutti a visitare il sito www.parrocchiacologno.it, accedendo alla sezione oratorio. Proprio qui, piano piano, una mappa svelerà i prossimi appuntamenti, tutti assolutamente da non perdere.

Share.

Lascia un commento