«Slurp, slurp…Libri da leccarsi le dita». Storie golose per i più piccoli con Nati per leggere

0

«Slurp, slurp…Libri da leccarsi le dita». È goloso, quest’anno, il tema di «Nati per leggere» progetto che nasce dall’intento di promuovere la lettura tra i più piccoli (fino a sei anni), con l’auspicio che diventi una buona abitudine ben radicata. Il progetto a Bergamo viene portato avanti in partnership da librerie e biblioteche. Si comincia domani, 1° novembre, e partecipano i sei Sistemi bibliotecari orobici (Area Dalmine, Area Nord-Ovest, Bassa Pianura Bergamasca, Seriate Laghi, Val Seriana, Urbano di Bergamo).
Nelle librerie bergamasche aderenti ad Ascom che appoggiano il progetto (per il terzo anno consecutivo) da domani al trenta novembre sarà possibile acquistare libri con uno sconto dell’8% sul prezzo di copertina.
«Vorremmo creare – afferma Cristian Botti, presidente del Gruppo Librerie Cartolibrerie di Ascom – un circolo virtuoso tra biblioteche, famiglie e librerie, capace di diffondere la lettura. È un’operazione culturale prima che commerciale. Far appassionare i bambini ai libri significa infatti dare loro la possibilità di sviluppare fantasia, immaginazione ed un pensiero autonomo».
In programma un fitto calendario di appuntamenti: per vederlo in dettaglio si può consultare il sito www.natiperleggere.bergamo.it. I piccoli lettori che andranno in una delle 25 biblioteche aderenti al progetto riceveranno un coupon che, firmato dal bibliotecario, darà diritto ad uno sconto dell’8% sull’acquisto di libri per bambini, valido per tutto il periodo dell’iniziativa, fino al 30 novembre.
Laura Togni, delegata per le librerie nel consiglio del Gruppo Librai Cartolai di Ascom sottolinea come «a partire dagli asili nidi fino alle medie ci sia da parte di alcuni insegnanti un’attenzione maggiore ai libri, con proposte di titoli e di letture ad alta voce in classe. C’è stato anche un certo interesse nelle scuole bergamasche per l’iniziativa “Libriamoci” che si sta svolgendo in questi giorni in tutta Italia e che prevede letture ad alta voce».
L’evento clou della manifestazione è fissato il 20 novembre, Giornata Internazionale dei Diritti del Bambino. A Bergamo e provincia alle 11 nelle scuole dell’infanzia, nei nidi e negli spazi gioco si interromperanno le attività in corso e scatterà la lettura con «L’ora delle storie».
Nati per leggere nasce con la collaborazione della Fimp sezione di Bergamo (Federazione Italiana Medici Pediatri), della Cipe (Confederazione Italiana Pediatri), della Sezione Lombardia AIB, l’Associazione Italiana Biblioteche, artefice della campagna ideata a livello nazionale e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico provinciale di Bergamo.

Ecco le librerie che partecipano all’iniziativa:

In città: Buona Stampa, Fantasia, Cartuns, Palomar, Incrocio Quarenghi, Kalos Professional, Il Quartiere, Libraccio.

In provincia: Il Campanile (Caravaggio), Libreria Canova e Umpalumpa (Clusone), Alessia Libreria (Fiorano al Serio), Cartolibreria Gyl (Gandino), Mondadori Store (Lovere), Edicola Merisio e Edicolè Martinengo (Martinengo), La Cartolibreria di Magda (Mozzanica), No problem! (Nembro), Goodbook.it (Osio Sotto), Libreria Il Parnaso (Ponteranica), La matita (San Pellegrino Terme), Libreria Mondadori (Stezzano) La Libreria di Treviglio e La Pulce curiosa* (Treviglio), Punto e virgola (Rovetta).
* dal 15/11 chiusa per trasloco

Share.

Lascia un commento