Giovani & lavoro: un viaggio alla scoperta delle eccellenze bergamasche

0

Un talk show su due, ogni sera, alla televisione, parla di lavoro. In questo periodo non è solo “un tema caldo”, ma Il Tema. Per questo ci sembra particolarmente interessante il percorso giovani di Molte fedi sotto lo stesso cielo, la rassegna culturale delle Acli provinciali di Bergamo, dedicato proprio al lavoro.
In programma visite a quattro realtà bergamasche che rappresentano l’eccellenza e la creatività che batte la crisi e sono quelle “tracce di speranza per l’uomo d’oggi” citate nel tema dell’edizione 2014. Attraverso quattro incontri con realtà produttive locali del mondo profit e non-profit, i partecipanti potranno conoscere da vicino persone che stanno sviluppando concretamente eccellenza e qualità. Perché per superare la crisi occorrono coraggio, tenacia e creatività. Durante tutti gli incontri è previsto anche un aperitivo. Il percorso è per giovani tra i 18 e i 28 anni, ad ingresso gratuito, previo prenotazione su www.moltefedisottolostessocielo.it.
Si comincia già oggi venerdì 7 novembre dalle 19 alle 21 con una visita guidata alla Clay Paky, con ritrovo presso la fabbrica in via Pastrengo 3 a Seriate. Dal 1976 Clay Paky è un realtà di eccellenza a livello mondiale nel settore dei sistemi di illuminazione professionale. Fornisce apparecchiature per live tour a livello internazionale.
Il 14 novembre, stesso orario, sarà la volta della visita alla Persico Spa, via Lombardia 4 a Nembro. Fondata nel 1976, grazie ad una perseverante politica di innovazione, ricerca e sviluppo, la Persico Spa è oggi leader mondiale nella costruzione di modelli, stampi, macchinari e impianti (Engineering Division) per lo stampaggio nei settori automotive e rotational. Il 21 novembre, sempre con appuntamento alle 19, in programma una visita alla cooperativa Koiné, via Riviera 7 ad Almè. La cooperativa Koinè nasce nel luglio 1993 ed è una cooperativa sociale onlus di tipo B. Il primo obiettivo della Cooperativa è promuovere percorsi d’inserimenti socio occupazionali in favore di persone svantaggiate e disabili. L’attività principale è l’assemblaggio di componenti meccanici, elettromeccanici, ed elettromedicali per conto di aziende private del territorio. L’obiettivo primario è di offrire alle persone svantaggiate percorsi mirati ad individuare e valorizzare capacità residue e potenzialità di ogni singolo soggetto con progetti personalizzati, attraverso l’inserimento lavorativo in un ambiente protetto. Ultimo appuntamento il 28 novembre con una visita al Talent Garden, via Provinciale 64, Dalmine (c/o Ferretti Casa). Talent Garden Bergamo è uno spazio di co-working in ambito digitale e informatico, aperto in particolare a giovani professionisti. L’obiettivo non è solo condividere degli spazi di lavoro ma, attraverso una serie di eventi e iniziative, raccogliere tutto ciò che germoglia all’interno di un territorio per svilupparlo tra persone che hanno interessi simili, stimolandone la collaborazione.

Share.

Lascia un commento