Manoplà: l’arte diventa oggetto per poi rinascere come (nuova) arte

0

Manoplà segna un matrimonio inedito tra cultura, arte, artigianato, creatività a tutto tondo. Questa sera dalle 18 alle 21 la prima presentazione al pubblico al concept store Coffe N Television di via San Bernardino 22/b, un luogo particolare, che dà spazio per vocazione a cose che sanno di futuro, con il valore aggiunto della sperimentazione. Che cos’è Manoplà? Un tessuto innovativo che diventa un oggetto da collezione. Il punto di partenza è un quadrato nero che rappresenta un omaggio a Malevic, con due «occhi», e una bocca: tre fori circolari, che fanno diventare questa forma «qualcos’altro». L’idea nasce dalla sperimentazione dell’artista Diego Perrone, e si fonda sulla tecnologia e i materiali de La Rocca srl, leader nell’abbigliamento outdoor di alta gamma. Manoplà è molte cose in una: un guanto, una pochette, una maschera e un saluto d’artista. È realizzato in 100 esemplari, numerati e firmati da Diego Perrone. «È la prima – spiegano i promotori di Contemporary locus – di una serie di produzioni di idee d’artista in collaborazione con realtà produttive e artigianali di eccellenza. L’obiettivo è svelare nuove potenzialità unendo arte e “saper fare” nell’utilizzo di materiali innovativi». In un momento in cui trovare risorse per la cultura sembra sempre più difficile, Manoplà diventa anche uno strumento per permettere all’associazione di sostenersi e di continuare a invitare artisti contemporanei di tutto il mondo a realizzare opere su misura per svelare luoghi sconosciuti, dismessi o dimenticati. Un’operazione che a Bergamo ha portato a riscoprire gioielli come l’ex-chiesa di San Rocco, nel cuore di Città Alta, rimasta chiusa per moltissimo tempo, un posto che perfino molti bergamaschi non conoscevano. È da un anno che a Contemporary Locus stanno lavorando per dare vita a Manoplà. Questa sera dalle 19 ne racconteranno la storia a tre voci l’artista Diego Perrone, Flavio Fornali de La Rocca srl e la curatrice Paola Tognon. Con loro il team creativo che ha partecipato al progetto e alla sua comunicazione. Più informazioni si possono già trovare nel sito www.manopla.it. Qui sotto vi linkiamo il video diretto dall’artista Marco Chiodi.

Share.

Lascia un commento