Zanica, una comunità in cammino: la preghiera si fa in famiglia

0

Il cammino del tempo di avvento è in sé speciale anche se si inserisce senza troppi cambiamenti di rotta nel ritmo di vita abituale di una comunità. E’ quello che accade, per esempio, nella parrocchia di Zanica, dove è stata fatta la scelta di aderire al percorso diocesano.
L’obiettivo di valorizzare la proposta diocesana per il cammino di avvento per i ragazzi della scuola primaria e per i preadolescenti viene qui raggiunto limitandosi a cambiare, con ritmi che rispettino le esigenze del territorio, la scansione della proposta.
Come sappiamo il cammino proposto dalla diocesi prevede infatti una scansione giornaliera, mentre nella parrocchia di Zanica il materiale non sarà distribuito ai bambini e ai ragazzi durante la catechesi giorno per giorno, ma la scelta è quella di affidare il cammino direttamente a loro tenendo il tradizionale incontro domenicale come momento speciale di raccordo e di svolgimento delle attività. Così si fa in modo fra l’altro che il messaggio arrivi non soltanto al ragazzo ma a tutta la famiglia che la domenica si riunisce in chiesa per la Messa. L’avvento diventa quindi un percorso di attesa, di preghiera, di avvicinamento alla festa da vivere intensamente, insieme, grandi e piccoli, tutti concentrati su un itinerario comune.
Ai ragazzi più grandi, agli adolescenti, verrà rivolto l’invito ad accostarsi alla lectio divina. Una proposta non facile, ma qui sarà realizzata in una modalità che sia adatta a loro e li aiuti ad ascoltare, condividere e pregare per farsi accompagnare dalla Parola, per riuscire a farla propria. Data la novità della proposta e il suo taglio in parrocchia non ci si aspetta che intercetti un gran numero di ragazzi, ma si tratta pur sempre di un inizio…
Gli adulti si riuniranno nei centri di ascolto della Parola, i cenacoli: un cammino tradizionale, molto diffuso e molto sentito, in cui alla lettura si accompagnano momenti di confronto, di preghiera e di condivisione.

Share.

Lascia un commento