Dacia Maraini a Seriate racconta la storia di Santa Chiara, giovane “disobbediente”

0

Tutto esaurito per l’incontro in programma venerdì a Paderno di Seriate (ore 20,30) con Dacia Maraini. È uno degli appuntamenti di punta della rassegna Molte Fedi sotto lo stesso cielo: i biglietti per ascoltarla sono stati prenotati nel giro di pochissime ore. Un incontro durante il quale traccerà il ritratto di Chiara, che è prima donna e poi santa, nel percorso dedicato ai due santi di Assisi che ha visto salire sul palco anche Giovanni Merlo, presidente della Società internazionale di studi francescani, e Philippe Daverio, critico d’arte e autore tv.
«Chiara di Assisi. Elogio della disobbedienza» è il titolo della serata e del suo libro pubblicato nel 2013 per Rizzoli. Ma la scrittrice, sempre grazie all’impegno di Molte fedi, nello stesso giorno sarà al pomeriggio con i detenuti nel carcere di via Gleno. La mattinata seguente, sabato 6 dicembre, invece, incontrerà gli studenti del Liceo linguistico Falcone. Romanziera, poetessa, drammaturga, critica, assidua collaboratrice di riviste e giornali, Dacia Maraini è una delle scrittrici più note della letteratura italiana, conosciuta e tradotta a livello internazionale. Molto intensa anche la sua attività teatrale, concepita come un’occasione per sensibilizzare gli spettatori riguardo a specifici problemi sociali e politici. Il suo ultimo libro è “Sulla Mafia”, edizioni Perrone.
Quest’anno la rassegna Molte fedi sotto lo stesso cielo ha dedicato un ciclo di incontri alle figure di San Francesco d’Assisi e Santa Chiara, due giovani che hanno cambiato il mondo, tracciando un percorso di approfondimento della loro vicenda umana attraverso l’arte e la storia. Nei primi due incontri sono intervenuti Grado Giovanni Merlo, presidente della Società internazionale di studi francescani e docente della Statale di Milano, e Philippe Daverio, noto storico dell’arte.

Share.

Lascia un commento