Glassa, zucchero e fantasia: i biscotti di Natale si fanno con gli amici

0

Alcune fortune non appartengono a tutti: come avere un amico, Mike, che di mestiere fa il pasticciere!
II suoi biscotti sono un vero mito: ad ogni festa, compleanno e ricorrenza non mancano mai e posso garantirvelo, sono buonissimi. E’ arrivato il momento per me di imparare a cucinarli e mancando poco a Natale, di prepararli in versione natalizia. Perché non prendere lezioni direttamente da chi, tutti i giorni, sta con le mani nello zucchero e nella farina? Se poi i compagni di classe sono anche gli amici che non mi lasciano mai sola in qualche avventura, il divertimento è doppio, anzi, sei volte tanto!
Primi passi per una serata in cucina con gli amici: riordinare la propria camera nascondendo tutto nell’armadio, convincere mamma e papà a lasciare libero il salotto e la cucina (e non è facile se c’è Benigni in TV), allungare bene il tavolo e soprattutto, preparare scopa e paletta, sapendo che sicuramente un po’ di farina raggiungerà il pavimento. Fatto? Bene, è il momento di procedere!
Prima di tutto incominciamo lavorando con le mani il burro a temperatura ambiente, per ammorbidirlo. La maestria di Mike è di chi certi movimenti li fa tutti i giorni: le sue energiche mani affondano nel burro con maestria e potenza. Aggiungiamo lo zucchero, preciso al grammo mi raccomando, continuando a impastare fino ad amalgamare bene i due ingredienti.
E’ il momento di passare alle uova e qui Mike ci svela un suo segreto lasciando noi, poveri neofiti di cucina, completamente a bocca aperta! «Volete separare il tuorlo dall’albume? Molto semplice! Prendete una bottiglia di plastica vuota, rompete l’uovo in una terrina, e… aspirate il tuorlo. Ecco fatto!» Altro che bizzarri movimenti di giocoleria, provare per credere.
Nel frattempo, preriscaldiamo il forno a 190°, o come noi a 200° se il forno è vecchio e non si accende nemmeno la luce, ma non lasciatevi ostacolare da certi piccoli inconvenienti. Quando il composto è ben amalgamato, o come dice Mike, “a pomata”, è il momento di aggiungere la farina continuando a impastare con le mani. Attenzione: non dimenticatevi il lievito! Nel caso questo piccolo ingrediente fosse sfuggito dalla mente di ben cinque persone, non c’è problema, basta aggiungerlo all’impasto prima di stenderlo sulla spianatoia infarinata. Tiriamo tutto con il mattarello, fino a che non raggiunge lo stesso spessore, non troppo basso perché come ci ricorda Mike i biscotti rischiano di bruciarsi: «sono biscotti cattivi questi: li controlli e non sono ancora pronti, ti allontani e bruciano. Maledetti!»
Se l’impasto è troppo molle si può lasciare un’oretta in frigorifero prima di lavorarlo; inutile dire che noi golosi passiamo subito alle formine natalizie: ecco nascere tanti babbi natale, stelle comete, pupazzi di neve, alberelli, cuori e angioletti. Può capitare che durante questo procedimento, accidentalmente, qualche morbido cuore fugga dal tavolo. Se avete un cane non dovete preoccuparvi: ci penserà lui a ripulire tutto. E’ il momento di infornare, per 10-15 minuti, tenendoli controllati. Nel frattempo suona il citofono: accendiamo il fuoco e prepariamo una piadina alla nutella per l’amico calciatore, così affamato da divorare un t-rex.
Quando i biscotti raggiungono il colore giusto li togliamo dal forno lasciandoli raffreddare, ben lontani dal naso di un certo cane goloso. Una volta freddi è il momento di passare al vero divertimento: decorarli con la glassa colorata. Mike prende le saccapoche già riempite con la ghiaccia reale da lui preparata al lavoro e… tac! Con un rapido gesto ecco che un babbo natale prende vita. Proviamo anche noi, i primi tentativi non sono perfetti, ma con un po’ di pazienza ci prendiamo la mano –non proprio tutti, infatti qualche angioletto si ritrova un paio d’ali arancioni e l’aureola rossa. Ma non è un problema: una volta indurita la glassa è il momento di assaggiarli e sono così buoni che chi nota ancora le decorazioni tremolanti?
Belli e simpatici, potete disporli in un sacchetto, chiuso magari con un bel fiocco, e regalarli ad amici e parenti per le feste. Il nostro consiglio? Sono più buoni se gustati subito, in compagnia, seduti sul divano con una bella tazza di caffè. Buon Natale!

Ingredienti per circa 40 biscotti
Per l’impasto:
1 kg di farina
500 gr di burro
500 gr di zucchero
3 tuorli
1 uovo intero
Mezza bustina di lievito
Per la glassa, o ghiaccia reale:
30 gr di albume
130 gr di zucchero a velo
Coloranti alimentari

 

Share.

Lascia un commento