Le infradito abbandonate sulle spiagge del Kenya diventano giocattoli anti-inquinamento

0

Nella bottega di Harambee di Calcinate (via delle Betulle 1) quest’anno si trovano giocattoli speciali: hanno colori sgargianti e sono fatti di plastica…Ma che plastica è? Viene dalle infradito che vengono raccolte sulle spiagge del Kenya ogni anno. E che sarà mai, state pensando voi: qualcuno che si dimentica una ciabatta? Pensate che ne raccolgono ogni anno in quella regione ben 10 mila tonnellate.
A decidere di riciclarle e di trasformarle in giocattoli è la società Ocean Sole, nata per iniziativa della biologa marina Julie Church. Durante la sua ricerca nella riserva Kiunga Marine National Reserve, destreggiandosi fra le tartarughe in cerca di un luogo sicuro per deporre le uova e cumuli di immondizia, la scienziata kenyana fu colpita da due bambini che per gioco avevano trasformato la suola di una ciabatta in una barchetta. Era il 1997 e nasceva la prima società al mondo specializzata nel recupero delle calzature in plastica. Oggi questa realtà dà lavoro a circa 40 persone, ha fatto registrare un fatturato di 150 mila dollari nello scorso anno e contribuisce a tenere pulite le spiagge selvagge di questa zona del Kenya al confine con la Somalia. Per questo Harambee ha deciso di farla conoscere e farne la protagonista della sua offerta legata al Natale. Harambee è un’associazione che dal 1999 si occupa di sostegno a distanza e Commercio equo e Solidale attraverso il punto vendita la Bottega del Mondo di Calcinate (BG). Si occupa di promuovere lo sviluppo e la realizzazione di progetti rivolti soprattutto all’Africa e all’America Latina con particolare attenzione ai bambini e alle donne. Negli anni ha lavorato per costruire pozzi, scuole, attivare il micro-credito e servizi di supporto a famiglie in difficoltà. Per maggiori informazioni http://www.onlus-harambee.com.

harambee2

harambee3

harambee4

Share.

Lascia un commento