Ecco i cupcake red velvet sbagliati. La delizia di un attimo di distrazione

0

Imparare a cucinare per me, inesperta ma volenterosa alunna, è sempre un piacere; specialmente quando si parla di dolci accompagnati da una spolveratina di chiacchiere tête-à-tête con una cara amica. «Attenzione, sono un po’ pasticciona in cucina» mi avvisa Miriam accogliendomi in casa. Io non credo alle sue parole perché so che i dolci di Miriam sono sempre buonissimi e degni di qualsiasi palato. Il suo cavallo di battaglia? Sicuramente i golosissimi cupcake!
Perfetti a merenda, a cena, a colazione, insomma, in ogni momento della giornata, da qualche anno i cupcake, dolci che di per sé non appartengono alla nostra tradizione gastronomica, sono diventati un must di tutte le tavole, invadendo in particolar modo i social network: impossibile non aver notato da qualche parte una foto di un perfetto cupcake appena sfornato. Oltre ad essere invitanti per la forma e i colori, di media difficoltà di preparazione, possono essere cucinati in mille modi diversi, basta dare libero sfogo alla fantasia. Miriam ed io abbiamo scelto di proporveli in due versioni differenti: cupcake al cioccolato fondente e i nuovissimi… red velvet sbagliati. Se avete cucinato almeno una volta tra amiche capirete perfettamente. Può capitare di distrarsi, durante quella fase chiamata “pettegolezzi a gogo”, dimenticandosi di conseguenza alcuni passaggi abbastanza rilevanti per la buona uscita della ricetta. Il trucco è di non farsi prendere dal panico: in due secondi ecco un cupcake alternativo che non ha nulla da invidiare all’originale.

GLI INGREDIENTI

Ingredienti per 36 cupcake:
Base:
110 grammi di burro
225 grammi di zucchero
2 uova
275 grammi di farina bianca
120 ml di latte
Mezza bustina di lievito

Crema:
400 gr di mascarpone
200 ml di panna da montare
120 gr di zucchero a velo
Lamponi
Scaglie di cioccolato
Cacao amaro

COME SI FANNO

1. Prima di tutto uniamo lo zucchero al burro sciolto, amalgamando bene con una frusta. Aggiungiamo poi le uova, mescolando fino a quando lo zucchero non si scioglie completamente.
2. A questo punto aggiungiamo poco alla volta la farina, a cui avremo precedentemente versato il lievito vanigliato, curandoci di setacciarla bene per evitare i grumi. Mentre mescoliamo versiamo un po’ di latte per mantenere il composto morbido.
3. Una volta terminata la farina, separiamo l’impasto in due parti. Al primo impasto uniamo il cioccolato fondente (noi l’abbiamo sciolto utilizzando il microonde: siamo ragazze moderne!), mentre lasciamo bianco il secondo.
4. Versiamo i due impasti nei pirottini, disposti negli stampi da forno, riempendoli fino a metà. Per ogni pirottino con l’impasto bianco disponiamo un lampone nel mezzo, così che i nostri red velvet sbagliati sveleranno, al momento del primo assaggio, una rossa sorpresa. Preriscaldiamo il forno a 180° e lasciamo cuocere per circa 25 minuti. «Se senti puzza di bruciato Noe non preoccuparti, è solo il forno!»
5. Mentre i cupcake lievitano lentamente, procediamo alla preparazione delle creme per la decorazione. Amalgamiamo lo zucchero a velo con il mascarpone, montiamo la panna con uno sbattitore elettrico e uniamo il tutto. Se siete golosi e non riuscite ad aspettare, potete anche ripulire per bene le fruste senza utilizzare il detersivo, vedere per credere.
6. Dividiamo ancora in due parti il composto. Il primo lo disponiamo già in una sac à poche; lo utilizzeremo per guarnire i cupcake al cioccolato. La seconda parte, con poche gocce di colorante rosso, prenderà un bel colore rosa, perfetto per i nostri red velvet.
7. Una volta ben lievitate e raffreddate le basi dei cupcake, procediamo con la decorazione: una spolverata di cacao e scagliette di cioccolato a pioggia, per guarnire la crema dei cupcake al cioccolato fondente, e un freschissimo lampone rosso sulla cima della crema rosata dei red velvet sbagliati.
8. I nostri cupcake sono pronti: disponiamoli in frigor e serviamoli freddi, consumandoli entro due giorni.

Miriam ed io non abbiamo resistito e ci siamo subito lasciate tentare. Possiamo solo dirvi che sono veramente buonissimi. Buona merenda!

 

Share.

Lascia un commento