La principessa senza sorriso: la storia di un dono d’amore

0

Continuiamo a viaggiare per il mondo grazie alle videofiabe di Elide Fumagalli, con i bambini di prima della scuola primaria Merisi di Caravaggio. La storia di oggi «La principessa senza sorriso» gironzola per l’Europa , assumendo a volte  tratti diversi. «Nei paesi dell’est, per fare un esempio – ci spiega Elide -, c’è un’aragosta e un pozzo e ne esiste  anche una versione al sud. Quella più conosciuta, sotto il nome di ‘Qua qua qua, attaccati là!’ è di Calvino che l’ha “raccolta” in Friuli».

«Come sempre – commenta Elide – le fiabe sono metafore profonde di noi stessi. Il protagonista dona tutto ciò che possiede, nel suo viaggio iniziatico verso la realizzazione di se stesso, diventando principe. Dare non è solo in riferimento alle cose materiali ma è porsi verso gli altri in una condizione d’amore, senza aspettarsi nulla in cambio. Si diventa principi nel cuore donando ciò che si è, ciò che si ha. Il dono senza chiedere nulla in cambio apre le porte all’abbondanza, poiché tutto ritorna decuplicato! E la terapia dell’amore si diffonde creando benessere e armonia».

Per sapere di più su attività, progetti e fiabe di Elide potete consultare i suoi siti: www.elidefumagalli.com e www.vivodifiabe.com.

E ora ecco un’attività divertente da fare insieme! Costruire un’oca con l’antica tecnica dell’origami, seguendo questo semplice tutorial:

Share.

Lascia un commento