«FesTen + 1»: spettacoli, mostre e incontri allo spazio Terzo Mondo di Seriate

0

«FesTen + 1»: dopo il successo della festa per i dieci anni dello Spazio Terzo Mondo di Seriate, libreria indipendente, caffetteria ed enoteca, ecco quest’anno un nuovo, folto programma di iniziative culturali: musica, incontri, cinema e molto altro, tutti ad ingresso gratuito, da stasera e fino al 18 aprile, quando si chiuderà in bellezza con una tombolata letteraria per bambini. Pronto il programma di marzo, per quello di aprile bisogna aspettare ancora un po’, ma ecco una ghiotta anticipazione: l’11 è attesa la scrittrice Melania Mazzucco.
Questa sera alle 21 il primo incontro è «Oltre i margini – Malawi donne e carcere
». Patrizia Lavaselli presenterà una mostra di fotografie e disegni frutto dei laboratori artistici realizzati nel carcere femminile di massima sicurezza a Zomba, in Malawi e il progetto “Happy Island” che ha portato alla realizzazione di un asilo per i bambini delle detenute.

 Durante la serata verrà presentato un filmato realizzato da Patrizia e dai suoi collaboratori. La mostra resterà in esposizione presso lo Spazio Terzo Mondo per tutto il mese di marzo. Durante la serata sarà presente uno stand del gruppo di Bergamo 071 di Amnesty International.
Domani, sabato 7 marzo, alle 21, vanno in scena le «Vacanze da cinema», suoni e cinema live con Luca Olivieri (Yo Yo Mundi), compositore e musicista. È un’inedita rimusicazione di frammenti di rare pellicole del cinema muto (dai Fratelli Lumière a Georges Méliès ed Emile Reynaud), che raccontano la magia di suggestivi paesaggi esotici come luoghi da sogno, inteso anche come metafora della vita e del pensiero. Luca Olivieri, musicista attivo nel mondo delle colonne sonore (il suo ultimo album «La Quarta Dimensione» contiene una parte dei suoi lavori recenti per il teatro e il cinema), non è nuovo ad esperienze di questo genere avendo partecipato alla sonorizzazione di numerose pellicole del cinema muto tra le quali «Strike» (1925), «Maciste all’Inferno» (1926) e «Chang: La Giungla Misteriosa» (1927). Ha inoltre suonato e realizzato musiche per diversi spettacoli multimediali collaborando tra gli altri con Yo Yo Mundi e Nichelodeon.


La trama: «Le musiche che accompagnano i fotogrammi di “Vacanze da Cinema” sono state pensate e realizzate appositamente per questo progetto e sono eseguite dal vivo durante la proiezione. Umori elettronici e ritmi campionati si alternano alle sonorità classiche del pianoforte, per un incontro apparentemente azzardato tra il bianco e nero di inizio Novecento e le inquietudini del ventunesimo secolo».

Il backstage: «L’intento del progetto è di far rivivere l’atmosfera delle sale cinematografiche dei tempi del cinema muto, quando un unico esecutore o una piccola orchestra davano voce alle immagini attraverso la musica».

IL PROGRAMMA DI MARZO

Venerdì 13 marzo

dalle 19
aperitivo solidale a sostegno di Medici Senza Frontiere
ore 21
L’altra faccia della terra – Racconti di donne
Letture e testimonianze con Medici senza Frontiere
Con Monica Triglia, vicedirettore del settimanale Donna Moderna, che racconterà il suo libro “L’altra faccia della terra”, testimonianza delle sue visite ad alcuni progetti di MsF nel Mondo. Racconti di donne senza volto, su cui i riflettori non si accendono mai, donne ferite, violate, emarginate. Ma anche di donne che, un giorno della loro vita, hanno preso una decisione esaltante e difficile al tempo stesso, quella di entrare a far parte di MsF .
Dialogherà con lei Guido Ortelli psicoterapeuta, membro di Medici senza Frontiere recatosi recentemente in Giordania presso un ospedale per rifugiati siriani e iracheni di MsF.
Letture di Giorgio Personelli

Venerdì 20 marzo – ore 21

La bergafemmina”

Presentazione del libro di Adriana Lorenzi, alla presenza dell’autrice.

 Un memoir dove l’autrice percorre le sue storie attraverso le strade della sua vita.  Ci sono radici dentro ognuno di noi che ci rendono orgogliosi della nostra provenienza; ce le portiamo appresso ovunque andiamo, perché sono il bagaglio del nostro esistere, sono le memorie della nostra gente, sono il nostro ombrello in caso di pioggia L’autrice è le sue storie, conosce l’arte di ascoltare e la esercita in particolare con le donne, le uniche che sanno consegnarsi i “segreti più intimi per riuscire a sopportarli e anche capirli”. Nelle storie di Adriana le donne parlano e ascoltano, allungandosi dolci e caramelle perché oltre al cibo per il corpo c’è quello delle parole per il nutrimento dell’anima. 

Dialogheranno con lei le donne del Gruppo Lettura e Scrittura dello SpazioTerzoMondo.

Sabato 21 marzo – ore 21

CarmenSita”

Concerto Rock Blues Psichedelico con: 
Carmen Cangiano (premio Janis Jopli 2010) – voce, ukulele, tastiere, armoniumClaudio Fabbrini – chitarra acustica. Una serata di grande musica con Carmen Cangiano, cantante dalle incredibili qualità vocali, travolgente dal vivo. Alla chitarra, sarà accompagnata dal raffinato Claudio Fabbrini, musicista che sa coniugare una tecnica sopraffina ad un calore e una sensualità sullo strumento davvero rari. La serata sarà anche l’occasione per  presentare il loro ultimo lavoro intitolato “Outta Kali Phobia”.

Sabato 28 marzo – ore 21

NaJazz” – NaJazz quartet, Canzoni classiche napoletane in chiave Jazz con: 
Chiara Boldreghini – voce, Fabrizio Garolfi – piano, Massimo Pierini – basso, Mario Massari – batteria
. Nelle nuove strade del jazz, prende sempre più forza la componente etnica, si può dire anche la matrice del jazz stesso. Cultura del nostro paese, che ha un patrimonio sonoro, canoro e culturale di tutto rispetto. Jazz napoletano passione allo stato puro. Canti popolari napoletani, contaminati da ritmiche afroamericane, oppure con il carattere recitativo che ben conosciamo. NaJazz band ricerca un sound raffinato ed elegante, mescolando ingredienti di casa nostra così come unisce le diverse formazioni ed esperienze musicali dei musicisti.

Share.

Lascia un commento