La camicia di Varoufakis

1

Il personaggio era già pubblico, molto pubblico. Adesso lo è ancora, ma lo è un po’ meno. Si capisce che voglia rianimare la sua immagine con qualche iniziativa di sostegno. L’ultima è stata la camicia. “Orribile” l’ha definita qualche articolo in internet. Prevedibile qualche dibattito.

Noi, nel nostro piccolo, suggeriamo un tema. Questo: che rapporto c’è fra Varoufakis e la sua camicia? Precisiamo. E’ più vistoso il personaggio o la sua camicia? E’ il personaggio che dà lustro alla camincia o è la camicia che dà lustro al personaggio?

In attesa di un responso a così impegnativa questione, possiamo limitarci, per ora, a una constatazione molto ovvia, banale. E’ chiarissimo che sia il personaggio, sia la camicia sembrano fatti proprio per essere visti. Lasciamo ai posteri l’ardua sentenza se vale la pena guardarli.

Registriamo, intanto, una reazione da casa nostra. Uno che ha già detto il suo parere sulla faccenda è Formigoni. “Imita il mio look”, ha detto in un twitter il Celeste. Il quale, è noto, amava e ama giacche e camicie stravaganti.  Che Varoufakis imiti Formigoni è un’altra questione che lasciamo agli esperti. La questione evidente, invece, è che l’imitazione domina la politica. Ma dire che l’imitazione domina la politica vuol dire che in politica l’apparire determina l’essere. Che la politica è ciò che appare più che ciò che è. Per la verità, non è solo la politica, ma anche.

Questa è una questione che non va lasciata ai posteri, ma che va presa in mano subito da tutti. E bisognerebbe cominciare a dire che sia Varoufakis sia Formigoni se sono buoni politici – se lo sono – non lo sono certo perché si danno da fare per farsi vedere. La loro politica non dipende dalle loro camicie.

Share.

1 commento

  1. silvana messori on

    invece sì! anche la camicia può dare notizia di sé; sembrerebbe seta naturale di cui è tessuto! naturale dunque! purtroppo a me danno fastidio anche i “gemelli” in oro o di materiale molto prezioso, e quindi non alla portata di chiunque, di alcuni alti prelati che ne fanno sfoggia! mi sono veramente stufata di vedere anche nelle posizioni di cui dovrebbero sussistere uno spessore e la serietà nella sostanza delle posizioni intraprese, variazioni al tema per “distrarre”… ne sono di oggi le notizie dello sfacelo in cui la disoccupazione(chiamati altresì’ in vari modi) viaggia sovrana… e mi dispiace che alternativamente le notizie, a secondo dell'”umore” di chi le propaga, siano buone o pessime… la Politica, con la P maiuscola? povera Italia, povera Grecia, povera Europa( non è saltato all’occhio, cosa sta succedendo nel tunnel Manica o alle frontiere europee?) sono questi i politici(tutti colori ne sono rappresentati) che desiderano dare una “speranza” alle nuove generazioni? con una società drogata da interessi che vanno oltre la politica ed il bene comune, si dovrà prima trovare la ricetta di “guarigione”… ma il malato(mentalità ed egoismo) è vicino alla morte… ed un solo miracolo, potrà risanare la mente ed il corpo! oggi primo giorno di agosto invio con tutto il cuore di poter passare almeno qualche giorno, senza doverci preoccupare di cosa succederà domani… ma… ho paura che non ce li lasceranno passare!!!in modo indenne … un abbraccio( con il caldo anche a me piacerebbe portare una fresca camicia di seta pura e non una derivata dal “petrolio”)

Lascia un commento