I Vangeli secondo Fabio Borgogni: disegni in mostra a Credaro

0

Un tratto morbido, fiorito, una grafica densa, piena: così interpreta «I Vangeli» Fabio Borgogni. Sono cento disegni: 32 per Matteo, 6 per Marco, 41 per Luca e 21 per Giovanni. Lo stile è molto originale: «Il lettore – scrive Giulio Orazio Bravi nell’introduzione al volume che li raccoglie – coglierà la poesia e l’energia che promanano da queste raffigurazioni, avendo l’artista saputo dare forma, mediante un personalissimo stile, a volti e scene con reale e sentita aderenza al vissuto umano, alla verità e individualità dei caratteri, alle emozioni e a i drammi delle persone, senza indulgere a falsa retorica e a calcolati intellettualismi». Questi disegni, di cui vi diamo un assaggio nella foto di apertura del post, sono esposti da domani, sabato 12 settembre, nella chiesetta di San Giorgio a Credaro in una mostra dal titolo «Obbedienza al dolore». L’inaugurazione è alle 16, alla presenza dell’artista e delle autorità. Intervengono il parroco don Giovanni Lombarda e il sindaco Adriana Bellini, Giambattista Pelucchi de “Il Capannone” (compagnia teatrale che promuove la manifestazione con la parrocchia e il Comune), Giulio Orazio Bravi, già direttore della biblioteca Angelo Mai di Bergamo e curatore della prefazione alla pubblicazione “I Vangeli”, don Giuliano Zanchi, direttore del museo diocesano Bernareggi. Seguirà una visita guidata alla mostra con l’artista. La mostra prosegue nelle giornate di domenica 13, sabato 19 e domenica 20 settembre (orari: 9-12 e 15-19).
Sempre in occasione della mostra, sabato 12 settembre alle 20,45 nella chiesetta di S. Giorgio è in programma un concerto pianistico del maestro Pino Fanciullo con musiche da “Variazioni Goldberg” di J.S. Bach, Chopin, Beethoven, Liszt. Domenica 13 settembre alle 20,45 sempre nella chiesetta di S. Giorgio concerto del Quintetto d’Ottoni Brevis Brass. Musiche del 1500/1600. E poi sabato 19 settembre alle 20,45 nella chiesa parrocchiale S. Giorgio Martire si svolgerà l’azione drammaturgica “Il Vangelo di Miriam” tratto da “Nel segno di Caino” scritta e diretta da Giambattista Pelucchi con la Compagnia Teatrale “Il Capannone” e la partecipazione del soprano Elena Gallo. La mostra è un’occasione per accendere i riflettori sul complesso monumentale di San Giorgio Martire a Credaro che mostra i suoi tesori e si propone come centro vivo della comunità locale. Per informazioni sull’artista: www.fabioborgogni.com.

Share.

Lascia un commento