«In principio Dio creò il cielo e la terra»: la Settimana biblica parte dalla Genesi

0

«In principio Dio creò il cielo e la terra»: è il libro della Genesi, nella sua prima parte, quella che racconta la creazione, il filo rosso della Settimana biblica, iniziata oggi a Redona, nella casa dei padri Monfortani. È una settimana di formazione e di approfondimento che segna ogni anno l’avvio dei gruppi biblici presenti sul territorio della nostra diocesi.
«La settimana biblica è ormai una tradizione – racconta Umberta Pezzoni, coordinatrice dei gruppi biblici bergamaschi – esiste da una trentina d’anni. Sono intervenuti nel tempo molti biblisti, da Ugo Vanni a Francesco Rossi De Gasperi fino a Rinaldo Fabris, per ricordarne qualcuno. Negli ultimi tre anni gli interventi formativi sono stati affidati a Cesare Geroldi, padre gesuita di Crema e biblista che ha vissuto molti anni a Gerusalemme prima di stabilirsi a Ragusa e tiene settimane bibliche in tutta italia».
Per tutto l’arco della settimana sono in programma relazioni sul libro della Genesi: «Quest’anno abbiamo deciso di iniziare da capo la lettura della Bibbia nei gruppi. L’anno prossimo continueremo con l’Esodo. Nel tempo abbiamo compiuto tutto il percorso e c’è chi l’ha seguito per quarant’anni e magari ha riletto la Bibbia intera per cinque o sei volte con gruppi diversi». La partecipazione alla settimana biblica negli ultimi anni è cresciuta molto: «Partecipano oltre 150 persone, qualcuno arriva addirittura da altre regioni, oltre che da tutta la Bergamasca. È una bella occasione di lettura e di formazione, concentrata in una settimana, che permette di iniziare bene. Poi molti proseguono frequentando anche la Scuola della Parola, una preziosa fonte di approfondimento». Accanto agli animatori di gruppi biblici si trovano spesso piccole delegazioni dalle parrocchie e persone che vogliono approfittare della possibilità di intraprendere un percorso di conoscenza dei testi sacri. «L’appuntamento circola soprattutto grazie al passaparola». Tra città e provincia attualmente ci sono una quarantina di gruppi biblici e sono oltre ottocento le persone coinvolte. «La lettura e la riflessione sulla Bibbia – spiega Umberta – suscita sempre un notevole interesse. Dalla provincia arrivano a volte richieste degli stessi parroci per l’apertura di nuovi gruppi». Gli incontri si svolgono di solito una volta alla settimana da ottobre a maggio, e il referente ecclesiastico è don Giacomo Facchinetti, docente al Seminario di Bergamo. Ogni incontro si apre con una preghiera, abitualmente un salmo, e poi si sviluppa con la lettura e la spiegazione del testo: «Non è una lettura culturale – chiarisce Umberta -, il nostro è un percorso di fede e questo ci differenzia da altre iniziative analoghe. La Bibbia suscita grandi domande e contemporaneamente offre sostegno e occasioni di crescita, aiuta a compiere un cammino interiore di fronte al mistero della divinità». La settimana biblica prosegue ogni mattina fino a sabato dalle 9 alle 12 e ci si può aggiungere al gruppo anche per una sola giornata o due. Ogni pomeriggio viene data la possibilità di chiarire dubbi e compiere approfondimenti (l’orario è dalle 15 alle 17 compresa la celebrazione della Messa). Per informazioni sulla settimana biblica e sui gruppi si può scrivere a: gruppibiblici.bg@libero.it.

Share.

Lascia un commento