Al BergamoScienceCenter la scienza diventa a misura di bambino (e di nonno)

0

Al BergamoScienceCenter di viale Papa Giovanni XXIII n.107, aperto durante l’ultima edizione di BergamoScienza, la scienza diventa un gioco per tutti, grandi e bambini. Le attività continuano fino al 20 dicembre, tutte a partecipazione gratuita ma con prenotazione obbligatoria. Ci saranno, per cominciare, due laboratori per le scuole da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12,15, rivolte agli alunni delle scuole primarie (3, 4, 5 classe) e alle scuole secondarie di primo grado.
Il primo laboratorio riguarda l’acqua: «Acquaplanet: le forme dell’acqua» ed è organizzato dagli insegnanti e dagli studenti dell’Isis Natta. «L’acqua – spiega la presentazione dell’attività – ci circonda, la usiamo, la sprechiamo, la inquiniamo… Noi stessi in buona misura siamo costituiti di acqua. I processi biologici dipendono strettamente dalla presenza di acqua. Ma la conosciamo veramente? Comprendiamo l’importanza che ha oggi e che sicuramente avrà in futuro? Il percorso scientifico e laboratoriale indicato si propone di esplorare in maniera semplice e coinvolgente le caratteristiche fisico-chimiche-biologiche di questo prezioso dono che la natura ci ha fatto. Il percorso è articolato in sei passaggi: la premessa sull’importanza e la disponibilità di acqua sulla terra. I “Passaggi di stato”: esperienze di dissoluzione del ghiaccio con misura delle temperature con acqua distillata, soluzioni saline a diverse concentrazioni, distillazione. “Le soluzioni acquose”: esperienze di solubilità dell’acqua, elettrolisi, misura della conducibilità elettrica. “La pressione osmotica”: conoscenza di questa “misteriosa” caratteristica con passaggio di soluzioni a diverso titolo in membrane semipermeabili naturali e artificiali. “Microcosmo vitale”: osservazione al microscopio ottico del mondo vitale presente nell’acqua di uno stagno con il riconoscimento di alcuni protozoi. Considerazioni e discussioni finali. Il secondo laboratorio avvicina i ragazzi alla scienza con un gioco di magia e illusione: «A scuola di scienza con il Mago Fax». È un laboratorio pratico dove materie scolastiche come la matematica e la fisica si fanno particolarmente avvincenti: quello del Mago Fax è un approccio alla scienza che integra piani formativi su tematiche scientifiche approfondite in modo rigoroso, con la conoscenza e il divertimento. Carlo Faggi esercita da quasi cinquant’anni la professione di illusionista con lo pseudonimo di “Mago Fax”.  Da sempre si occupa di tutto quello che stupisce e meraviglia, applicandosi anche alle più complesse tematiche scientifiche con l’approccio del bambino curioso che vuole sapere a tutti i costi “come funziona”. I laboratori per i privati sono dedicati in prima battuta agli adulti e si svolgono da lunedì a venerdì dalle 17,30 alle 19,30. Il tema è come appassionare i bambini alla scienza: «Mio nonno è Einstein!» breve corso per insegnare ai grandi come intrattenere i bimbi giocando con la scienza. Esperimenti, magie e illusioni per fare della scienza un momento felice di apprendimento. A fare da guida è ancora una volta il Mago Fax. In alcuni weekend di novembre e dicembre anche il pubblico potrà partecipare ai laboratori per le scuole. E in particolare ecco il calendario:

 

 

Acquaplanet: le forme dell’acqua (8 -14 anni)

Sabato 21 novembre e 19 dicembre 2015

1° turno ore 15.00 – 16.30

2° turno ore 16.45 – 18.15

 

Domenica 22 novembre e 20 dicembre 2015

1° turno ore 9.00 – 10.30

2° turno ore 10.45 – 12.15

 

A scuola di Scienza con il Mago Fax (5-10 anni)

Sabato 21 novembre e 19 dicembre 2015

1° turno ore 9.00 – 10.30

2° turno ore 10.45 – 12.15

3° turno ore 15.00 – 16.30

4° turno ore 16.45 – 18.15

 

Domenica 22 novembre e 20 dicembre 2015

1° turno ore 9.00 – 10.30

2° turno ore 10.45 – 12.15

3° turno ore 15.00 – 16.30

4° turno ore 16.45 – 18.15

 

Santa Lucia con il Mago Fax (5 – 90 anni)

Domenica 13 dicembre

1° turno ore 9.30 – 12.00

2° turno ore 15.00 – 16.30

3° turno ore 16.45 – 18.15

La partecipazione è gratuita e la prenotazione è obbligatoria inviando una mail a info@bergamoscienza.it o telefonando alla segreteria dell’Associazione BergamoScienza – tel. 035 215992.

Share.

Lascia un commento