Gad Lerner e don Giovanni Nicolini al Tempio Votivo per Molte fedi sotto lo stesso cielo

0

È proprio il caso di dire che Molte fedi sotto lo stesso cielo ritrova due amici. Sono il giornalista Gad Lerner e don Giovanni Nicolini, più volte ospiti della rassegna culturale delle Acli provinciali di Bergamo, che s’incontreranno per discutere, da punti di vista differenti, sul pontificato di Papa Francesco pochi giorni prima dell’apertura dell’Anno della Misericordia. L’appuntamento è fissato per martedì 1° dicembre, ore 20.45, al Tempio Votivo di Santa Lucia (via Torino 10, in città), previa prenotazione dei biglietti gratuiti sul sito www.moltefedi.it (ci sono ancora posti disponibili). Quest’anno Lerner è stato testimonial di Molte fedi con un invito diretto al pubblico. Ecco il video.


Mentre per l’edizione 2014 don Nicolini ha scritto, con il filosofo Silvano Petrosino, “Non abbiate paura!” testo utilizzato da più di mille persone che hanno aderito al progetto “Circoli di R-esistenza”. La serata di martedì è intitolata “La carezza della Misericordia. Papa Francesco, due anni di pontificato” che cade proprio qualche giorno dopo la visita papale in Africa. Fin dall’inizio la Misericordia di Dio è stata il tema centrale e fondamentale del Pontificato di papa Francesco. Nel marzo 2015, a due anni dalla sua elezione a Sommo Pontefice, Francesco ha compiuto un gesto coraggioso e sorprendente: ha indetto l’Anno Santo della Misericordia “per ribadire con forza come la Chiesa debba rendere più evidente la sua missione di essere testimone della Misericordia di Dio”. Un invito, più volte ribadito, a vivere secondo meno regole, seguendo “la buona notizia” nella vita di ogni giorno e nelle scelte da affrontare. Attenzioni che, sostengono molti, ridisegnano il volto di una Chiesa capace di essere più vicina e includente, cambiando il pensiero dell’opinione pubblica. Non resta indifferente al magistero papale che non si preoccupa tanto di verificare chi è dentro o chi è fuori, ma  ritiene che tutti siamo per strada: chi ha fatto più passi e chi meno, chi è sereno e in pace e chi vive problemi e difficoltà. Un magistero che ribadisce con forza che il Vangelo può e deve essere portato a tutti e a tutte le condizioni della vita, e chiede ai cristiani di impegnarsi in questa appassionante scommessa. Si ricorda che per partecipare occorre prenotare il biglietto su www.moltefedi.it.

 

Share.

Lascia un commento