Cyberbullismo e storie di vita online: spettacolo e dibattito al Teatro Sociale

0

«Like, storie di vita online»: al Teatro Sociale di Città Alta arriva giovedì 3 dicembre il progetto teatrale itinerante sul cyberbullismo della Polizia di Stato con Baci Perugina che fa parte della campagna educativa itinerante «Una vita da social», arrivata alla sua 3ª edizione. L’obiettivo è ambizioso: «Rendere la rete sempre più sicura per evitare che i gravissimi episodi di cronaca culminati con il suicidio di alcuni adolescenti ed il dilagante fenomeno del cyberbullismo e di tutte le diverse forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto della rete», possano ripetersi. Il tour teatrale farà tappa nelle principali città italiane  Trieste, Napoli, Catania, Andria, Pescara, Roma, Livorno. Al termine dello spettacolo, ci sarà un dibattito fra i ragazzi e relatori esperti di prevenzione e repressione dei fenomeni di prevaricazione online. Il programma: alle 9.30 i saluti delle autorità, con l’intervento del questore Girolamo Fabiano, del prefetto Francesca Ferrandino e della dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo Patrizia Graziani. Subito dopo la rappresentazione «Like – storie di vita online» di Luca Pagliari e successivamente, alle 11, il dibattito tra studenti, insegnanti e specialisti nel settore guidato da Paola Abrate, giornalista di Bergamo Tv. Intervengono Gianluigi Dettori, magistrato del Tribunale di Bergamo, Fabiola Treffiletti, funzionario del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni  Lombardia, Giorgia Minotti, psicologa medico capo della Polizia di Stato e due insegnanti: Isabella Lettini dell’Istituto Cesare Pesenti di Bergamo e Alex Rota dell’ITC Belotti di Bergamo.

Share.

Lascia un commento