Giovani per il mondo: le soluzioni si possono trovare. Viaggi e impegno: al via un corso di formazione

0

Venerdì 26 febbraio alle 20.45 verrà presentato alla Casa del giovane (nella Sala degli angeli) il progetto Giovani per il mondo 2016 della Caritas diocesana di Bergamo, la proposta di viaggio di volontariato di due o tre settimane all’estero firmata Caritas rivolta ai giovani tra i 18 e i 28 anni…ma non solo! Presenti all’appello di quest’anno tante novità.

Iniziativa storica di Bergamo che ha ormai consolidato una sua tradizione grazie ai 16 anni di attività, “GXM” è nata da alcuni pionieri che si recavano in massicci gruppi di 15-20 persone a soccorrere zone colpite da disastri ambientali, povertà o guerre, i quali hanno poi dato vita al gruppo di “Umani Mondo” per formare nuove reclute. Tante sono le destinazioni che hanno visitato e in cui hanno prestato servizio i giovani per il mondo durante questi anni. Col tempo si sono creati sempre nuovi contatti, altri si sono persi, in continua evoluzione e scoperta su vari territori, dall’est di Albania e Kosovo ai paesi oltre oceano come Brasile e India. Il volontariato consiste spesso nell’operare in strutture cattoliche come orfanotrofi, oratori, centri di accoglienza per disabili ecc. gestite da suore o sacerdoti. Può essere l’occasione per stringere un legame nuovo con una realtà appena conosciuta o per consolidare un rapporto longevo. La Caritas è uno degli enti di volontariato più diffusi nel mondo, a prova di ciò c’è il fatto che quando sopraggiungono calamità le prime informazioni e i primi soccorsi spesso provengono dai suoi volontari.
Lo stile di viaggio GXM ha forgiato man mano una sua personalità sempre più specifica, diminuendo i componenti di ogni gruppo (l’anno scorso erano 5, diretti a quattro mete all’estero) in un totale di circa una ventina di partenti, e stimolando e tutelando un’esperienza personale di ogni partecipante con l’aiuto di un capogruppo, vera e propria guida all’interno della realtà locale e punto di riferimento per ogni evenienza. Il progetto nasce con un intento pedagogico all’interno del mandato pastorale della Caritas, volto a educare la comunità e in particolar modo i più giovani alla carità verso i più svariati tipi di fragilità e soprattutto verso gli ultimi. Per questo motivo per partecipare al progetto è richiesta la presenza a sette domeniche di formazione e confronto con gli altri componenti di ogni gruppo e con gli altri gruppi per affrontare certi temi, per conoscersi meglio e farsi un’idea della realtà che si sta per andare a incontrare. L’ultimo appuntamento è una volta rientrati dal viaggio per rielaborare e fare il punto del vissuto con la cura di qualcuno disposto ad ascoltare con orecchi, mente e cuore di ‘chi ci è passato’, ossia quelli forse più attenti degli altri partenti.

Quest’anno l’incontro di presentazione ha in serbo per i giovani più curiosi alcune novità che aprono le porte a tutti: viaggi anche di una sola settimana per i più impegnati e mete più vicine ed economiche, anche in Italia, per quelli che ‘prima gli italiani’, da Scampia a Firenze e Pescara. Le esperienze di volontariato saranno più strettamente di servizio e l’estero rimarrà ancora presente con Francia e Grecia nelle due città Calais e Odissee, fortemente interessate dall’immigrazione di stranieri in Europa. Da qualche settimana la pagina Facebook della Caritas Diocesana di Bergamo sta diffondendo piccole cartoline in bianco e nero delle destinazioni sotto il motto “le soluzioni si possono trovare”. Non perdetevi questi piccoli antipasti, dei quali vi proponiamo qualche chicca anche qui prima del 26 febbraio e…. Save the date!

ZEN2

SCAMPIA 2

Share.

Lascia un commento