Corpus Domini: la preghiera nelle chiese giubilari. Messa e processione con il vescovo in Città Alta

0

La festività del Corpus Domini (Corpo del Signore) chiude il ciclo delle feste del dopo Pasqua e vuole celebrare il mistero dell’Eucaristia. Giovedì 26 maggio anche nella nostra diocesi con la guida del vescovo Francesco come da tradizione questa giornata di preghiera, particolarmente significativa nella vita della Chiesa, sarà celebrata con particolare solennità. In armonia con il tema dell’anno giubilare l’attenzione si concentra sulla dimensione della Misericordia come caratteristica peculiare del volto di Dio, pienamente rivelato nel Signore Gesù. I fedeli sono chiamati a «essere segno di Misericordia» nella vita di tutti i giorni. Per tutto il giorno (dalle 10 alle 19) la Cattedrale resterà aperta per l’adorazione, e così anche alcune chiese giubilari cittadine (Sant’Alessandro in Colonna; Santa Maria delle Grazie; Sant’Alessandro in Captura presso i Padri Cappuccini). Saranno presenti alcuni sacerdoti per le confessioni. Alle 19 vespro e reposizione. È prevista la possibilità, per chi desidera, di salire a piedi alla Cattedrale con partenza alle 19,30 dalle chiese giubilari
S. Alessandro in Colonna, S. Maria delle Grazie e S. Alessandro in Captura-Cappuccini. Il Vescovo Francesco presiederà alla sera in Cattedrale (ore 20,30) la Concelebrazione Eucaristica, a cui seguirà (ore 21,30) la Processione Eucaristica per le vie di Città Alta. Alle 22,15 la conclusione e la benedizione eucaristica nella basilica di Santa Maria Maggiore.

Share.

Lascia un commento