Coraggiosi in Carrara: itinerari d’arte sulle tracce di Sant’Alessandro nella Pinacoteca cittadina

0

Raccogliamo in questo dossier alcune delle iniziative in programma in questi giorni per la festa di Sant’Alessandro, Patrono di Bergamo: mostre, itinerari d’arte, spettacoli e incontri, sul tema del coraggio. La giornata clue è il 26 agosto, ma molti appuntamenti proseguono fino a settembre. Alle numerose iniziative promosse in questa occasione abbiamo dedicato anche un altro dossier che vi invitiamo a ri-leggere.

È fine agosto e la città di Bergamo si prepara all’evento dell’anno: la festa di Sant’Alessandro. A questa ricorrenza a cui tutti partecipano con grande entusiasmo e tanta voglia di fare, non poteva mancare l’Accademia Carrara che presenterà una mostra alla scoperta della collezione del museo. “Coraggiosi in Carrara” è un’iniziativa suddivisa in due percorsi interattivi dalla durata di 45 minuti ciascuno grazie ai quali i visitatori potranno affrontare temi come il coraggio, la forza e il sacrificio. Nelle sei stanze dedicate alla mostra si potranno ammirare svariate opere richiamanti diverse tipologie di coraggio, da quello religioso al mitologico fino al più spiritoso e fisico. Nella visione dei quadri si potrà anche osservare l’evoluzione delle tematiche in un arco temporale che spazia dal Quattrocento all’Ottocento con autori illustri come Botticelli, Bernini, Diotti, Salmeggia, Previtali e Maggiotto. L’opera da tenere sotto osservazione speciale è sicuramente quella di Enea Salmeggia «Sant’Alessandro rovescia la tavola degli idolatri» datata 1610-1620 (nella foto di apertura del post un particolare del dipinto custodito all’Accademia Carrara). La scena rappresentata nel quadro fa emergere la forza e il coraggio di Sant’Alessandro che con un gesto impetuoso rovescia la tavola, simbolo della religione pagana, rinunciando così alla salvezza terrena per professare la fede in Cristo fino e oltre la decapitazione a cui l’imperatore romano lo aveva condannato. Il calcio del martire, che l’artista ha ben riportato su tela, rappresenta a pieno la forza e il coraggio di un semplice uomo ai quali, però, non si può rimanere indifferenti. Quindi… Se siete appassionati di arte, mitologia, letteratura o semplicemente volete ammirare storie di acrobati, padri di famiglia ed eroi di altri tempi dipinte su tela, se volete dare uno sguardo a opere d’arte capaci di emozionare, l’Accademia Carrara vi aspetta dal 26 al 28 agosto per un viaggio alla scoperta del coraggio. Per chi fosse ancora indeciso o avrà la fortuna di passare quest’ultimo weekend d’agosto in spiaggia, sul sito del museo è disponibile una mappa con i titoli delle opere accompagnati da una breve didascalia per poter assaggiare la mostra anche da casa o sul lettino mentre ci si lascia coccolare dal sole, e magari ripercorrerla dal vivo al ritorno visitando la Pinacoteca.

Share.

Lascia un commento