Parre fa festa: un weekend speciale nel segno degli Scarpinocc, tra cucina, musica e folclore

0

E’ una festa gastronomica ma anche una tradizione che unisce cucina, folclore, usi e costumi locali e che coinvolge da vicino tutto il paese: la sagra degli Scarpinocc, uno degli appuntamenti più attesi dell’estate parrese. Per tre giorni arrivano in questo piccolo paese della Valle Seriana migliaia di persone da tutta la Lombardia e anche dal nord Italia.

L’inaugurazione è in atto proprio oggi. A dare il via è stata la sfilata tradizionale con lo Scarpinocc, un grosso raviolo di cartapesta, simbolo della manifestazione, accompagnata dal pluripremiato Corpo Musicale di Parre. Tutte le sere, la cucina aprirà alle 19, offrendo la possibilità di gustare diversi piatti della cucina tradizionale bergamasca, ma soprattutto i famosi Scarpinocc, ravioli dalla forma particolare di “scarpa”, simili ai casoncelli, ma con un ripieno che non contempla né carni, né salumi, ma solo formaggio, pane grattugiato, spezie, la cura e l’amore delle donne di Parre che li preparano uno ad uno.

Durante le tre serate, oltre alle tombole con ricchi premi, ad una lotteria finale e ai gonfiabili per i più piccoli, ci sarà tanta musica: venerdì suonerà l’orchestra “Marianna Lantieri”, sabato “Roberta Cappelletti” e domenica “Doctor Beat”. Eccezionalmente domenica la cucina farà il bis e sarà aperta anche a mezzogiorno! Dalle 14.30, ballo liscio con l’orchestra “Alban” e dalle 17 aperitivo.
La tradizione degli Scarpinocc si trasmette di generazione in generazione e quest’anno ha messo in movimento tutto il paese per realizzare al meglio la manifestazione più rappresentativa delle tradizioni di Parre, proponendo anche un angolo antico allestito proprio dai gruppi folkloristici Lampiusa e Cöstöm de Par.

Share.

Lascia un commento