Pokéball di pastafrolla: i mostri non esistono ma i biscotti sì. Ecco la merenda Pokémon

0

Facciamo le Pokeball di pastafrolla e pasta di zucchero, ispirandoci al gioco del momento, Pokemon Go. I piccoli mostri non esistono, ma i biscotti sì. Niente realtà aumentata per la merenda Pokémon. Questa è meglio non lanciarla (non si sa mai).

20160808_180726

INGREDIENTI:

– 250 g di farina 00

– 300 g di pasta di zucchero bianca (non avendo trovato la pasta di zucchero rossa, prendere colorante alimentare rosso).

– 100 g di zucchero

– 170 g di burro

– 2 tuorli d’uovo

– matita per decorare con crema al cacao

PROCEDIMENTO:

  1. Preparazione della pasta frolla. Unite burro a freddo, tuorli e zucchero nella planetaria. Se non l’avete, fate alla “vecchia maniera”. Mentre si mescolano gli ingredienti, aggiungete anche buccia di limone tritata e la farina a cucchiaiate. Una volta che si è amalgamato tutto e si è formata la pasta, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per 30 minuti.
  2. Se non avete la pasta di zucchero rossa, dividete la pasta di zucchero bianca e ad una metà aggiungete il colorante rosso fino a quando non avrà raggiunto l’intensità di colore desiderata.
  3. Stendete la pasta in modo uniforme. Con la forma rotonda, tagliate la pasta. Sulla teglia del forno, coperta di carta da forno, disponete le “sfere”.
  4. Mettete in forno preriscaldato a 180 per 20 minuti. Non ventilato.
  5. Mentre i dischi sono in forno, stendete la pasta da zucchero in modo omogeneo e tagliatela con le stesse formine usate per la pasta frolla. Poi dividete i dischi a metà con una rotella o un coltello. Con la pasta di zucchero bianca avanzata, fate ancora delle piccole sfere.
  6. Tolti i dischi dal forno, potete comporre le sfere aiutandovi con dell’acqua da spennellare sul retro delle metà parti colorate. Posizionate le parti colorate e il piccolo cerchio nel mezzo.
  7. Finite le vostre sfere Poké aggiungendo i contorni con la matita con la crema al cacao.

Grazie a Simona Trinca, pasticcera di questa ricetta. Ed Ecco le vostre Pokéball…da mangiare!

Share.

Lascia un commento