Bergamo per Amatrice, una volontaria racconta: “Uno spettacolo”. Cena in piazza per 18 mila persone

0
La mattina del 24 agosto ci siamo svegliati assistendo alle prime scene di una tragedia. Quasi trecento vittime, paesi distrutti, case crollate, corpi sotto le macerie. Ci siamo sentiti impotenti di fronte all’impatto drammatico del terremoto che ha devastato il Centro Italia, e soprattutto Amatrice, Accumoli, Pescara del Tronto. Un evento che ci ha fatto sentire impotenti. Ma non volevamo di certo rimanere con le mani in mano e così ci siamo rimboccati le mani. Abbiamo cercato di fare qualcosa che ci facesse sentire partecipi, vicini alle popolazioni colpite, davvero cittadini italiani nel senso migliore. E così quando il comune di Bergamo ha lanciato un appello alla ricerca di volontari per una serata di solidarietà, BergamoxAmatrice, ci siamo subito offerti volontari. E’ stato un gesto spontaneo, naturale, immediato. Come dei buoni bergamaschi ci siamo presentati alle casse alle 18.30 per condividere un buon piatto di pasta all’amatriciana con una folla di persone inquantificabile. Oltre 18 mila, ha detto il bilancio finale. Oltre 172 mila euro raccolti. Una bella somma, un risultato straordinario.
E per quanto l’invasione allegra del centro di Bergamo la sera del 31 agosto abbia numeri ben definiti, non sono state tanto le cifre da capogiro a stupire partecipanti e volontari, quanto l’energia che questo evento è riuscito a smuovere. Lo spirito che si respira dalle casse ai tavoli ha dell’incredibile: non un volontario senza sorriso, non un lamento per la fatica o per l’attesa, nonostante le code siano lunghissime, si è lì tutti insieme con la convinzione che dare una mano, un aiuto concreto è possibile. Per raccontare questa serata basta un solo attimo: un cuoco che, prendendosi due minuti di pausa, si gira verso noi volontari e dice “Sono distrutto, ma è uno spettacolo” per poi tornare in postazione con un sorriso a trentadue denti. La pura verità. Bergamo così è semplicemente fantastica, di una bellezza che non si può raccontare. #BergamoxAmatrice non è solo un hashtag per condividere foto sui social, è molto di più. #BergamoxAmatrice sono i volontari instancabili che hanno lavorato per ore dalle casse, ai tavoli fino alla cucina senza mai fermarsi, sono i partecipanti che armati di molta pazienza hanno messo a disposizione il loro tempo per una buona causa e un buon piatto di pasta, sono i cuochi che hanno soddisfatto migliaia e migliaia di persone, sono le associazioni che hanno partecipato inviando ulteriori forze. #BergamoxAmatrice siamo noi che davanti alle difficoltà non ci fermiamo mai, ma ci uniamo più forti di prima per poterle superare. Sappiamo che tutto il nostro lavoro è solo una goccia nel mare, ma qualcuno una volta ha detto che senza queste gocce non esisterebbe il mare e noi ci crediamo perchè #BergamoxAmatrice è semplicemente – lo diciamo anche noi – uno spettacolo.
Share.

Lascia un commento