Dimore e design, incontro con il designer Clino Trini Castelli

0

Dal 4 settembre è tornato DimoreDesign con l’edizione 2016, che prevede la riscoperta di palazzi e dimore di Bergamo quali Palazzo Moroni, Palazzo Terzi, Palazzo Agliardi e Villa Grismondi Finardi, come Casa Trussardi, il Palazzo della sede centrale del Credito Bergamasco e gli spazi del Centro Piacentiniano, sede dell’antica fiera settecentesca. Quest’anno al circuito delle residenze, si aggiunge Casa dell’arciprete, uno dei migliori esempi di architettura rinascimentale della città. I designer protagonisti di questa sesta edizione sono gli artisti Alessandra Baldereschi, Atelier Biagetti, Clino Trini Castelli, Alessandro Guerriero e Viabizzuno.

Mercoledì 14 settembre ritorna l’appuntamento infrasettimanale, il designer e artista Clino Trini Castelli si racconterà a Villa Grismondi Finardi alle ore 21 in dialogo con Giacinto di Pietrantonio. Saranno esposte 8 opere storiche dell’autore, compresa la ricostruzione del resist «L’enigma dell’orologio» del 1974, un’opera su laminato luminescente Lumiphos 14-580, ricostruita in collaborazione con Abet Laminati. In occasione della serata di mercoledì 14 settembre nella ex filanda della villa, verrà appositamente montata l’installazione «La partita a scacchi», originariamente esposta alla mostra Environment ’74 a Torino Esposizioni. Clino Castelli, nato nel 1944, è una figura di spicco nel panorama del design internazionale. Attraverso Castelli Design, il suo studio di Milano, si è dedicato per oltre 40 anni al rinnovamento dei linguaggi plastici applicati alla forma dei prodotti industriali, perseguendo il concetto di “No-Form”. A differenza dei tradizionali metodi compositivi, Castelli si è invece concentrato sulla progettazione degli aspetti più sottili della figurazione, come il colore e la materia, la luce e il suono, mettendo in risalto le virtù di un approccio sensoriale all’arte e al design. Il suo lavoro ha ricevuto importanti riconoscimenti europei, americani e giapponesi, tra cui due premi Compasso d’Oro ADI.

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti. Prenotazioni esclusivamente online sul sito www.dimoredesign.it . Alle 20 ci sarà la possibilità di visita guidata alla dimora, a pagamento.

 

 

Share.

Lascia un commento