Open Gardens: nel weekend alla scoperta dei giardini segreti più belli di Bergamo

0

È una creatura viva il giardino, muta, cresce cambia: mette l’accento su questo aspetto “Wild” il tema di quest’anno della manifestazione «I Maestri del Paesaggio» organizzata dall’associazione culturale Arketipos e dal Comune di Bergamo. Un aspetto che i bergamaschi potranno conoscere e apprezzare ancora di più visitando i giardini segreti più belli di Bergamo sabato 17 e domenica 18 settembredalle 9 alle 12,30 grazie al progetto Open Gardens.

I giardini segreti sono anche protagonisti della mostra allestita all’interno della 255 Raw Gallery a Palazzo Zanchi, in via Tasso 49. La mostra è dedicata ai giardini selezionati in quanto rappresentativi di un determinato stile, orti-giardini, giardini all’italiana, giardini all’inglese e giardini contemporanei e in quanto espressione dell’amore dei proprietari per il loro spazio verde.  Il tutto, con un’attenzione speciale al «wild landscape», focus dell’edizione 2016 de I Maestri del Paesaggio. La mostra si può visitare fino al 25 settembre dalle 15.30 alle 18.30 in via Tasso 49, negli spazi della 255 Raw Gallery.

OPEN GARDENS 2016 Sabato e domenica, 17 e 18 settembre, le oasi nascoste di Bergamo Alta e Città Bassa, si lasceranno ammirare dagli appassionati del verde. Sabato 17 settembre si potranno visitare i giardini a Bergamo Alta: il giardino della Casa del Vescovo, il giardino del Monastero Benedettino di Santa Grata, un giardino all’inglese contemporaneo, un giardino terrazzato ai piedi del castello di San Vigilio, un giardino sui Torni, un tempo coltivazione di carciofi.

Domenica 18 settembre, invece, i protagonisti saranno in Bergamo Bassa con il giardino creativo 255 Raw Gallery,  cuore pulsante di via Tasso 49, gli Orti di San Tomaso, con ingresso da via San Tomaso 39, “Ca Rossa” con il parco all’italiana e all’inglese,  il giardino Piscine&Natura in via Cifrondi e un giardino creativo in Borgo Canale.

COME PARTECIPARE Le visite si potranno effettuare autonomamente o accompagnati dall’architetto Adele Sironi, responsabile del progetto, con ritrovo sabato 17 all’ingresso del giardino della Casa Vescovile, alle spalle di piazza Vecchia,  alle 9; domenica 18 settembre il ritrovo è presso Palazzo Zanchi in via Tasso, 49  sempre alle 9. Il giardino creativo 255 Raw Gallery, di Palazzo Zanchi  dove resterà allestita anche la mostra e il giardino di via Cifrondi resteranno aperti, nei giorni feriali dalle 15.30 alle 18.30  per tutta la durata della manifestazione.

Per partecipare a Open Gardens è necessario iscriversi sul sito  http://www.imaestridelpaesaggio.it/2016/index.html

Share.

Lascia un commento