Spettacolo con sorpresa: Teatro Nuovo Bergamo presenta “Ho da dirvi niente”

0

Un momento di analisi interno a un gruppo può diventare uno spettacolo vero e proprio? Ai ragazzi di Teatro Nuovo Bergamo, guidati da Luca Andreini, è successo proprio così. In attesa di ripartire con il loro acclamato “Rumoroso silenzio” (il tour riparte il 26-27 e 28 settembre dal teatro OUT OFF di Milano) il gruppo torna il 9 e 10 settembre – con un nuovo testo e una performance speciale.
“Ho da dirvi niente”, in sintesi, racconta la storia di una strega e di antiche leggende di montagna, ma tutto il resto di quello che accadrà è velato di mistero e sorpresa, come ci spiega proprio Luca Andreini. A partire dal luogo che ospiterà gli attori, che rimarrà sconosciuto fino all’ultimo anche agli spettatori. «Prenderanno una navetta dal piazzale Malpensata in città» anticipa Luca «e si ritroveranno in montagna, senza coordinate precise, in un posto che quasi nessuno conosce». Qualche indizio, però, ce lo ha dato: un vecchio mulino e, qua e là sparsi nella radura, resti di costruzioni del 1200.
Il gruppo ha scoperto questo luogo magico qualche mese fa, arrivandoci per un periodo di residenza in cui fare il punto su di loro e sulla loro arte. «Una volta arrivati» spiega Luca «ci è sembrato perfetto per una performance in cui la natura e i luoghi interagiscono con il testo». L’ispirazione è venuta da un testo della bergamasca Manuela Ferrari, che Andreini ha riadattato per l’occasione: «Il copione originario, intitolato “Arcane risonanze” si focalizzava sulla violenza contro le donne, noi manteniamo la storia di una strega per parlare di come si possono usare la fantasia e l’immaginazione».
Anche il pubblico sarà chiamato a vivere totalmente quest’esperienza: i 40 minuti di performance saranno «coinvolgenti, invasivi e anche un po’ destabilizzanti» e il pubblico si sposterà camminando tra un palco e l’altro. A recitare saranno 2 attori di TNB – Ottavia Sanfilippo e Andrea Salierno – con una danzatrice e alcuni membri esterni, che si occuperanno anche degli effetti scenografici.
Le 35/40 persone che per ciascuna delle due serate parteciperanno allo spettacolo (i pochi biglietti ancora disponibili sono in vendita su www.eventbrite.it) sono sicuramente pronte a farsi sorprendere.

Share.

Lascia un commento