Treviolo festeggia il nuovo oratorio: una casa per stare insieme e diventare creativi

0

E’ vero che sono le persone a rendere speciale un luogo, ma è anche vero che se questo luogo si presenta bello, nuovo, accogliente è più facile invogliare quelle stesse persone a stare insieme e a dar vita a qualcosa di bello. A Treviolo sta succedendo proprio questo: l’oratorio San Giovanni Bosco si è rinnovato nei suoi locali principali dopo alcuni massicci lavori di ristrutturazione e ora la gente di Treviolo, da sempre legata alla casa parrocchiale, è chiamata ad unirsi ancora di più vista la ventata di novità. Il sipario si è alzato sulla struttura rinnovata domenica 4 settembre alla presenza del Vescovo Francesco Beschi il quale ha presieduto la Messa che si è svolta prima dell’inaugurazione ufficiale e della benedizione. Lui stesso, nel corso dell’omelia, ha sottolineato con forza e a più riprese quanto l’oratorio sia originale per la sua capacità di accogliere tutti, unire tutti e dar vita, grazie alle capacità di ognuno, numerosi progetti che toccano tanti aspetti della nostra vita. Proprio su questo aspetto ha rimarcato anche l’aspetto della creatività, quella delle comunità che hanno pensato in principio di dar vita agli oratori. La possibilità di stare insieme in un contesto pacifico e sicuro è stata rimarcata anche dal parroco di Treviolo Don Francesco Spinelli, che nello spiegare quale sia l’idea che sta dietro alla ristrutturazione dell’oratorio, ha puntato proprio sull’obiettivo di invitare tutte le persone del territorio a stare insieme, anche a quelle delle diverse frazioni spesso divise dai campanilismi. Inoltre l’oratorio si apre a tutti anche in senso fisico dal momento che le sale principali si affacciano sulla piazza centrale del paese per fare in modo che tutti sappiano che c’è la possibilità di entrare e unirsi al resto della comunità. Tra le novità principali una nuova sala multifunzionale, un nuovo bar, una nuova cucina, una nuova sala da pranzo, un ingresso completamente rivisto, una nuova sala giochi e, all’esterno, campi sportivi polifunzionali in erba sintetica. Parole rese concrete non solo da questo progetto, ma anche dalle iniziative in corso da domenica 4 settembre e fino a domenica 18 per celebrare l’oratorio rinnovato. Il giorno dell’inaugurazione un lungo corteo formato dai residenti delle varie zone di Treviolo si è riunito per raggiungere insieme l’oratorio e lì scoprire i nuovi locali grazie a giochi di gruppi per i giovani, ma anche per gli adulti. Inoltre per queste due settimane, ogni sera c’è la possibilità di cenare in compagnia nella casa parrocchiale grazie ad un efficiente e fornito servizio di bar e ristorante che proporrà piatti veloci, ma anche ricette tipiche bergamasche. Un modo per riunirsi, per condividere gioie ed eventuali problemi, per sentirsi parte di un’unica grande famiglia che di identifica in un’unica grande casa, da oggi anche rinnovata.

Share.

Lascia un commento