Mission Possible, giovani viandanti della fede. Un weekend sull’evangelizzazione di Ac giovani

0

“ Mission Possible, giovani viandanti della fede”, si tratta del weekend sull’evangelizzazione 29/30 ottobre 2016 presso Casa Stella Mattutina a Rota d’Imagna.
Cesy e Sara spiegano:” Si tratta un week end formativo per riscoprire insieme la dolce e confortante gioia di evangelizzare.”
Questa proposta è nata dall’Equipe dell’Evangelizzazione di strada, inserita nell’Azione Cattolica Giovani, il cui assistente dei giovani è don Flavio Bruletti. “L’obiettivo è di rilanciare e di far riflettere sull’importanza dell’Evangelizzazione. Un forte richiamo all’ Evangelii gaudium di Papa Francesco: portare la gioia del Vangelo ovunque.
E’ un’esperienza diocesana di formazione aperta a tutti coloro che si occupano dell’evangelizzazione nelle singole parrocchie, associazioni, movimenti in modo da creare comunione tra le diverse realtà della diocesi, è dedicata in particolare ai giovani dai 20 ai 35 anni.
Cesy prosegue: “Dall’ Evangelizzazione di strada ‘La Luce nella notte’ abbiamo sempre ottenuto un rimando positivo, perché ha permesso a molti giovani di rendersi consapevoli della dimensione missionaria della propria fede. E nello stesso tempo ha dato la possibilità ai giovani della strada di incontrare una Chiesa che esce ai propri recinti per andare là dove essi vivono, trascorrono il tempo libero. In questi luoghi, in queste periferie dell’esistenza, la sfida è quella di annunciare la possibilità dell’Incontro con Colui che può rendere nuova la vita.”
Cosa raccogliere dell’esperienza dell’Evangelizzazione di strada?
“La consapevolezza che la fede ha a che fare con ogni istante della vita di ogni giorno e testimoniare che Gesù è il Signore è condizione di una fede adulta, capace di incarnarsi in ogni contesto in ogni situazione della vita. L’incontro dei giovani evangelizzatori con tanti altri coetanei, in strada, fa nascere condivisione che si esprime ascolto di storie di vita. In esse è sempre presente il desiderio e la ricerca del senso più profondo della propria esistenza.
I giovani non devono essere ammaestrati, ma accompagnati lungo il cammino della fede. Essi raccolgono semplicemente ciò che lo Spirito semina e cercano di continuare quell’opera che Lui ha iniziato e che chiede di continuare con la responsabilità chi ha le radici nel proprio battesimo”.

Cesy conclude:“ Consigliamo questa esperienza di evangelizzazione perché ha contribuito a farci nuovamente assaporare la novità del Vangelo e dell’incontro con il Signore. La gioia Che scaturisce dall’annuncio del Vangelo è confortante è talmente tanto radicata nel profondo che avremo il desiderio altre persone, altri giovai potessero assaporarla”.

Cosa scaturirà da questo week end?
“Non sappiamo che cosa potrà scaturire da questo weekend, se ci affidiamo a Lui con fiducia, sarà comunque un grande dono dello Spirito. Desideriamo essere strumenti e lasciare che sia Lui a condurre il gioco e a stupirci sempre con ciò che noi neppure lontanamente possiamo immaginare”.

Il programma sarà così articolato:
Sabato 29 ottobre:
ore 11.30 accoglienza e pranzo, pomeriggio formativo guidati dall’Evangelii Gaudium. In serata veglia di preghiera animata dal movimento del Rinnovamento nello Spirito Santo di Bergamo.
Domenica 30 ottobre:
“..la gioia di evangelizzare” in ascolto della testimonianza di Nuovi Orizzonti e Coro Henry’s Friends di Seriate. Nel pomeriggio presentazione di esperienze di evangelizzazione e S. Messa conclusiva.

Iscrizioni entro il 23 ottobre scrivendo a:
settoregiovani@azionecattolicabg.it
costo: 50 € (si raccolgono in loco)

Share.

Lascia un commento