All’oratorio di Albino torna «Radio Avvento»: on air il Buongiorno e la preghiera dei giovani

0

Il Natale è alle porte e l’atmosfera natalizia inizia a farsi sentire: le strade si colorano con tante luci diverse, gli addobbi si fanno spazio nelle abitazioni e ci affolliamo nei centri commerciali per trovare un regalo alle persone che più ci stanno a cuore. I preparativi natalizi descrivono bene l’attesa che si percepisce per il gran giorno, ma siamo sicuri di aver focalizzato bene il traguardo? Forse, abbiamo perso di vista l’obiettivo?
Ora immaginate di essere in macchina con la radio accesa, avete appena ascoltato un pezzo di Michael Bublè e a un certo punto lo speaker legge un brano di Vangelo. “Che strano” pensiamo tutti alquanto sorpresi da una novità simile eppure quella voce radiofonica non sta facendo altro che ricordarci la vera meta dell’avvento che torna a essere chiara e nitida come dovrebbe. A molti tutto ciò può sembrare assurdo, ma per i membri della comunità di Albino non lo è affatto. Quest’abitudine che si sta consolidando lungo gli anni e si avvia a diventare una tradizione è la Radio-Avvento, un momento di preghiera che si svolge tutte le sere dell’avvento dalle 20.30 alle 20.40 sulla frequenza 94.7 FM. La trasmissione avviene dall’oratorio di Albino, dov’è adibita un’aula per l’iniziativa, e il segnale copre tutto il territorio del comune, frazioni comprese ovviamente.
«La preghiera è una parte molto importante della preparazione al Natale e per far sì che non fosse trascurata abbiamo deciso di continuare a proporre la Radio-Avvento così da entrare in ogni casa e ricordare a tutti questo momento fondamentale» spiega don Gianluigi Belometti, curato dell’oratorio di Albino. «La proposta è in corso da diversi anni e ogni volta cerchiamo di rinnovarla con delle novità. Quest’anno a mettersi in gioco, secondo il suggerimento del consiglio dell’oratorio, saranno i gruppi che operano in ambito oratoriale che avranno il compito di animare la preghiera seguendo il sussidio messo a disposizione dalla Diocesi di Bergamo».
«Entrò per rimanere con loro» , in questo caso, non è soltanto il titolo del cammino d’avvento, ma è l’obiettivo di una proposta che invita ognuno di noi a spegnere ogni interferenza e a metterci in ascolto della parola di Dio che entra nelle nostre case. È un esercizio difficile da compiere che, però, viene reso più semplice se, oltre alla preghiera, si aspettano anche i saluti dagli amici che sono in radio creando così un clima più famigliare e unito all’interno della comunità.
Le proposte per il cammino d’avvento, però, non sono finite qui. Ad affiancare la preghiera “on air” ci saranno diverse occasioni tra cui il “Buongiorno Gesù” e la tradizionale fiaccolata alla veglia di Natale per non farsi trovare impreparati al grande giorno.
Ora non rimane altro che sintonizzare la radio sulla frequenza 94.7 FM per la preghiera in onda da lunedì 28 novembre: Radio-Avvento on air!

Share.

Lascia un commento