Il Premio della Bontà dell’Unci di Bergamo: domenica la cerimonia di consegna

0

Ogni anno il Premio della Bontà viene assegnato dall’Unci, Unione nazionale cavalieri d’italia: quest’anno è giunto a Bergamo alla 23ª edizione, e offre un prezioso sostegno e un riconoscimento importante all’attività di associazioni e gruppi di volontariato che operano sul territorio accanto alle persone più fragili. Quest’anno si aggiudicano questo premio l’associazione Con Giulia Onlus di Bergamo, l’associazione Genesis di San Pellegrino Terme, l’associazione di volontariato Conta su di me di Azzano San Paolo, il Gruppo missionario parrocchiale di Calusco d’Adda e l’Anmic, Associazione mutilati e invalidi civili di Bergamo. La cerimonia di consegna è in programma per domenica 27 novembre alle 9,45 al Grand Hotel Excelsior San Marco a Bergamo. Nella stessa occasione sarà consegnata anche una borsa di studio istituita dall’Unci alla Ricerca Medica in memoria di Sergio Fabiani. Interverranno alla riunione monsignor Gaetano Bonicelli, arcivescovo emerito di Siena, Maria Carolina Marchesi, assessore alla coesione sociale, don Lino Lazzari, assistente ecclesiastico della sezione Unci di Bergamo, autorità civili, politiche, militari e dirigenti nazionali dell’Unci. L’associazione Con Giulia è nata in memoria di una giovane morta cinque anni fa di tumore, e che ha offerto fino alla fine una grande testimonianza di fede, speranza e coraggio. Si occupa di rendere più leggera la vita dei bambini in ospedale, promuove iniziative di sensibilizzazione e di cultura in collaborazione con le scuole. L’associazione Genesis di San Pellegrino è un punto di riferimento per tutti coloro che, a causa di un trauma cranico, hanno subito un handicap psico-motorio. Conta su di me di Azzano San Paolo si occupa della cura e dell’assistenza agli anziani, il Gruppo missionario di Calusco sostiene i progetti di missione dei religiosi e laici bergamaschi in tutto il mondo, l’Anmic offre assistenza e servizi a mutilati e invalidi civili. Per informazioni sull’Unci e sul premio si può consultare il sito www.uncibergamo.it.

Share.

Lascia un commento