La storia di San Martino «Oltre il mantello»: Tiziano Manzini in scena a Calolziocorte

0

«La cultura è un bene comune primario come l’acqua; i teatri le biblioteche i cinema sono come tanti acquedotti» così il famoso direttore d’orchestra Claudio Abbado definisce personalmente la cultura. Per questa seconda settimana di novembre il Pandemonium Teatro con due appuntamenti metterà in scena spettacoli rivolti non solo al pubblico dei più piccoli ma anche dei grandi.

Il primo appuntamento sarà previsto venerdì 11 novembre con la rappresentazione «San Martino – Oltre il Mantello» alle 21 nel Teatro Auditorium di Calolziocorte per celebrare il 1700esimo anniversario della nascita del santo e patrono della città avvenuta nel 316 d. C. Lo spettacolo è realizzato e interpretato da Tiziano Manzini, con i direttori delle luci e della fotografia Max Giavazzi e Carlo Villa, il direttore musicale Matteo Zenatti con la straordinaria partecipazione del «Coro Fracta Cantica» di Verona specializzato nella musica antica che avrà l’occasione di accompagnare alcuni brani tratti da un’opera in versi di Venanzio Fortunato; all’interno della rappresentazione scenica saranno presenti delle citazioni della tradizione popolare dedicate a San Martino.

Mentre il secondo e ultimo appuntamento farà parte del consueto appuntamento domenicale della rassegna teatrale per i più piccoli e le famiglie dal titolo «Il Teatro delle Meraviglie» a Loreto. Lo spettacolo è previsto domenica 13 novembre alle 16.30 e sarà intitolato «Accadueò – 8 storie sull’acqua» presentata dalla compagnia ospite «Giallomare Minimal Teatro». La rappresentazione teatrale è scritta e diretta da Vania Pucci e narra un viaggio poetico e curioso tra luoghi e situazioni ruotanti attorno al bene più prezioso che abbiamo: l’acqua che viene descritta attraverso 8 storie originali interpretate dall’attrice Vania Pucci, dall’artista multimediale Giulia Rubenni, attraverso la sua particolare macchina scenica per dare vita a videoproiezioni e scenografie di grande suggestione. Inoltre, alla realizzazione dello spettacolo sono presenti: Lucio Daina e Roberto Bonfanti per le  luci e l’audio e Renzo Boldrini per il contributo alla drammaturgia. L’ingresso allo spettacolo è di 6 euro e 5 euro se ridotto e prenotazioni al numero 035 235039.

 

 

Share.

Lascia un commento