Il profumo del pane fatto in casa: e intorno alla tavola si spande già un’atmosfera di festa

0

Fare il pane con le proprie mani è una delle cose che più dà soddisfazioni in cucina. Lavorare l’impasto, vederlo crescere, infornare e sentire che per tutta casa si diffonde un profumo delizioso. Richiama le feste, fa venir voglia di sedersi finalmente tutti attorno a un tavolo con calma, a chiacchierare, assaggiare, gustare fino in fondo ogni piatto. Il bello è che fare il pane non è assolutamente difficile, anzi. Una volta imparata la ricetta si possono provare mille varianti, sperimentando farine e semi. Vi propongo una pagnotta molto saporita e al tempo stesso leggera, si può fare sia con la macchina del pane che senza, usando semplicemente la planetaria o, meglio ancora, le mani.

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di grano saraceno;
  • 100 gr di farina di mais;
  • 200 gr di farina 0 (vi consiglio di provare al suo posto la farina 2 o quella integrale);
  • 420 gr di acqua;
  • 25 gr di lievito di birra fresco;
  • 1 cucchiaino di miele;
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva;
  • 2 cucchiaini colmi di sale;
  • semi di chia, di lino e di zucca

Procedimento:

Versare nella planetaria l’acqua tiepida con il lievito, lasciar sciogliere e aggiungere il cucchiaino di miele. Ora pian piano si introducono le farine e si comincia a mescolare a bassa velocità. Aggiungere l’olio e il sale e aumentare la velocità. L’impasto diventa omogeneo ma resta piuttosto appiccicoso, io a questo punto metto anche i semi (vado a occhio, ma meglio non esagerare…), copro il tutto con una pellicola trasparente e lascio lievitare per almeno un’ora (meglio due).

Una volta trascorso il tempo infarino ben bene una spianatoia, prendo l’impasto e provo a dargli una forma. Non lo si deve lavorare troppo, meglio lasciarlo così, senza aggiungere troppa farina. Si posiziona la pagnotta su una teglia ricoperta di carta da forno infarinata e si lascia riposare ancora un po’, almeno una ventina di minuti.

Nel frattempo si accende il forno a 220 gradi e si mette all’interno una ciotola con acqua. Trascorsi i 20 minuti di spennella il pane con un po’ d’olio e una manciata di farina di mais e si inforna. Dopo circa 15 minuti tolgo la ciotola d’acqua e lascio continuare la cottura per un totale di 40-45 minuti, poi spengo a lascio la pagnotta ancora nel forno per qualche minuto. A questo punto è pronta.

Se usate farine “scure” e integrali non otterrete una pagnotta super morbida e lievitata, sarà più soda ma molto saporita. Se invece utilizzate farine raffinate guadagnate in sofficità ma perdete molte proprietà nutritive. Provate e scegliete!

Share.

Lascia un commento