«24 ore per il Signore»: una maratona di preghiera e di riconciliazione. Le iniziative al Santuario di Stezzano

0
È ormai una tradizione molto seguita ogni venerdì e il sabato che precedono la quarta domenica di Quaresima (quest’anno il 24 e il 25 marzo) la « 24 Ore per il Signore» durante la quale Papa Francesco anche quest’anno propone di vivere un intenso momento di preghiera. Partendo dalla sera di venerdì 24 marzo fino alla sera del giorno seguente, sabato 25 marzo, il Santo Padre invita ad un prolungato momento di adorazione (laddove fosse possibile anche durante l’intera notte), ad accostarsi al sacramento della riconciliazione, a concludere insieme con la Messa festiva del sabato sera, IV Domenica di Quaresima. Il titolo dell’iniziativa, in questa Quaresima, riprende un versetto del vangelo di Matteo: Misericordia io voglio e non sacrificio (Mt 9,13), richiamando il celebre passo della chiamata di Levi. L’occasione potrebbe risultare preziosa per vivere al meglio il tempo quaresimale come cammino di conversione e di adesione più profonda a Cristo. La nostra Diocesi suggerisce ad ogni singolo vicariato di aderire all’iniziativa nelle modalità che riterrà più opportune sia nei tempi che negli orari.

«L’iniziativa “ 24 ore per il Signore” – scrive Papa Francesco – è da incrementare nelle Diocesi. Tante persone si stanno riavvicinando al sacramento della Riconciliazione e tra questi molti giovani, che in tale esperienza ritrovano spesso il cammino per ritornare al Signore, per vivere un momento di intensa preghiera e riscoprire il senso della propria vita. Poniamo di nuovo al centro con convinzione il sacramento della Riconciliazione, perché permette di toccare con mano la grandezza della misericordia. Sarà per ogni penitente fonte di vera pace interiore».

Vi segnaliamo un’iniziativa organizzata dal vicariato di Dalmine-Stezzano  per le 24 ore per il Signore e in programma al Santuario della Madonna dei Campi (Stezzano). Il 24 marzo dalle 14,45 coroncina alla Divina Misericordia, 15 via Crucis all’esterno del Santuario, 16 Messa, 16.30 Vespri ed esposizione dell’Eucaristia, e poi adorazione personale, guidata fino alle 20,30. Alle 20,45 Celebrazione penitenziale comunitaria, alle 23 inizio adorazione notturna animata dalle parrocchie del Vicariato. Sabato 25: alle 8 Reposizione dell’Eucaristia, Messa e Lodi mattutine. Alle 9 Celebrazione penitenziale comunitaria, esposizione dell’Eucaristia, preghiera personale e confessioni. Alle 14,45 Coroncina alla Divina Misericordia, alle 15 Adorazione, Rosario, Vespri e benedizione eucaristica, alle 20,30 Preghiera di Quaresima. Per tutto il tempo, anche durante la notte, è assicurata la presenza di confessori.

In occasione della 24 ore per il Signore, nella ricorrenza dell’Annunciazione del Signore, sarà anche possibile, alle solite condizioni (visita al santuario, Confessione sacramentale, Comunione eucaristica, professione di fede, preghiera secondo le intenzioni del Papa, distacco dal peccato), ottenere l’Indulgenza plenaria concesso dalla Penitenzieria Apostolica e rinnovare così i frutti del 425° anniversario dell’Apparizione della Madonna dei Campi.

Share.

Lascia un commento