Dalla via Crucis al pianto di Maria: torna Golgota, la collina della vita. Tre appuntamenti con il teatro sacro

0

Dalla via Crucis al pianto di Maria: ripropone i temi più intensi e più alti della tradizione del teatro sacro la settima edizione di «Golgota, la collina della vita», una manifestazione che è ormai diventata una bella tradizione nelle comunità di Fonteno, Solto Collina e Riva di Solto. È all0 stesso tempo un’occasione per assistere a spettacoli particolari, scelti con cura dal direttore artistico Walter Spelgatti e un’esperienza di comunità per le parrocchie coinvolte. L’iniziativa di Golgota è organizzata in stretta collaborazione con il festival di teatro deSidera (www.teatrodesidera.it). Le parole chiave di questa nuova edizione sono comunità, territorio e arte. Saranno tre gli spettacoli proposti, uno per ogni Comune. Si comincia a Riva di Solto il 23 Marzo 2017 alle 21, nella chiesa di San Nicola Vescovo con uno spettacolo che andrà ad arricchire la proposta paraliturgica della comunità parrocchiale attraverso una serata di meditazione dal titolo «Madre di Misericordia. Il pianto di Maria alla Croce». Lo spettacolo è affidato alla voce narrante di Ferruccio Filipazzi e ad un coro di voci femminili: Miriam Gotti, Elena Borsato e Ilaria Pezzera. Oltre al ruolo del popolo, interpreteranno suggestivi canti sacri polifonici. Questa impostazione costituisce un passo verso quello spettacolo che nel ‘400 prendeva il nome di “sacra rappresentazione”. La narrazione della passione di Cristo tratta da “Gesù figlio dell’uomo” di Kahlil Gibran già dal titolo svela l’umanità di Gesù attraverso le tante testimonianze di quelli che lo hanno incontrato dalla fanciullezza fino alla croce. A questo testo si accompagna la dolente e potente poetica di Jacopone da Todi ne “Il pianto della Madonna”, per offrire allo spettatore non solo un momento di poesia, di tensione spirituale, ma anche un’occasione di riflessione: un «corpo a corpo» libero e sincero con le domande della fede, acceso dall’azione drammatica. Narrazione e canto in dialogo con l’arte popolare. I tesori “nascosti” delle nostre chiese. Madre di Misericordia è un lavoro che dialoga con i luoghi che lo ospitano: infatti su un immenso sudario a mo’ di scenografia, le suggestive immagini dei quadri della Via Crucis custoditi nella chiesa di Riva di Solto – opere della seconda metà del XVIII Secolo – accompagneranno il pubblico durante la meditazione. Il progetto grafico è curato da Luca Zenti. «Golgota. La Collina della Vita» continuerà il suo cammino verso la S. Pasqua Venerdì 7 Aprile a Fonteno. Alle ore 20.30 si svolgerà una passione vivente dal titolo «Il mio nome è… Via Crucis narrata dai protagonisti» una rappresentazione itinerante per le vie del paese animata dai gruppi della Comunità di Fonteno accompagnati da testi di Valentino Salvoldi e David Maria Turoldo. Dopo Pasqua il terzo appuntamento concluderà «Golgota. La Collina della Vita» con un altro celebre nome del teatro italiano. Sabato 29 Aprile a Solto Collina alle ore 21.00 nella Pieve di S. Maria Assunta andrà infatti in scena «Nel nome della Madre» di Erri de Luca con Patrizia Punzo, regia di Danilo Nigrelli. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. Info: Teatro deSidera +39 347 17 95 045 – www.teatrodesidera.it

Share.

Lascia un commento