Biscotti di frutta secca e farina di riso: uno tira l’altro, e la merenda dei bambini è servita

0

Biscotti di frutta secca e farina di riso: uno tira l’altro, e la merenda dei bambini è servita. Una ricetta semplice, che si presta a essere personalizzata. I biscotti sono uno dei dolci che più amo preparare. Perchè è facile inventarne mille varianti, perchè possono assumere qualsiasi forma (o quasi), perchè i bambini si divertono ad aiutarti a cucinarli mettendo le mani ovunque. Inoltre consentono di evitare di ricorrere a merendine e dolciumi confezionati, sono fantastici per la colazione e la merenda.

Insomma, w i biscotti. In questa ricetta vi consiglio i miei preferiti, i biscotti fatti con farina di riso e frutta secca. Sono molto semplici e veloci da preparare, sono sani, non contengono latte. Sono quindi adatti anche a celiachi e a persone intolleranti al lattosio. La ricetta base può essere personalizzata, al posto della frutta secca potete usare cioccolato, uvetta, zenzero, ecc….

Hanno un’unica controindicazione: uno tira l’altro e fermarsi prima di finirli tutti in una volta sola è difficilissimo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di farina di riso;
  • 100 gr di amido di riso (o maizena, o tapioca);
  • 120 gr di zucchero;
  • due uova;
  • 70 gr di olio di semi;
  • noci, mandorle…frutta secca in genere a piacere;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • scorza di 1 limone;
  • un pizzico di cannella.

Preparazione:

In una ciotola (o nella planetaria) rompete le uova, aggiungete lo zucchero e sbattete energicamente con la frusta. Aggiungete la scorza del limone e l’olio e continuate a mescolare. A questo punto tocca alle farine. Satacciate la farina, l’amido di riso e il lievito, unite un pizzico di cannella, amalgamate il tutto ben bene fino ad ottenere un impasto omogeneo, senza grumi.

Ora mettete la frutta secca a vostro piacere. Non ho indicato quantità perchè va a gusto. Se usate noci e mandorle occorre frullarle prima, se preferite la granella ne potete trovare ovunque di molti tipi (pistacchi, nocciole, ecc…) e potete usarla così com’è.

Io lascio riposare il composto in frigorifero per almeno una ventina di minuti, così si solidifica un po’ (ma resterà comunque piuttosto appiccicoso) ed è più facile lavorarlo dopo. Intanto preriscaldo il forno a 180 gradi. Una volta trascorso il tempo prendete una teglia, copritela con carta da forno e formate con l’impasto delle palline, schiacciandole un po’. Fate cuocere per una decina di minuti e sfornate quando i biscotti diventano ben dorati. Resistete alla tentazione di provarli quando sono ancora caldi e lasciateli raffreddare ben bene prima di servirli 😉

Share.

Lascia un commento