Bavarese ai frutti di bosco e granella di mandorle: un dolce leggero e fresco, anche in versione vegana

0

La bavarese è uno dei dolci più deliziosi, semplici e freschi da realizzare. E’ perfetta in questi mesi, soddisfa la voglia di dessert ma nello stesso tempo è leggera e ha un gusto delicato che piace davvero a tutti. La si può preparare usando il latte, oppure sperimentarla in versione vegana con il latte di mandorla, quello di riso o di cocco. Il risultato è in ogni caso ottimo.

Ai miei bambini piace molto la bavarese alle fragole, ma si può usare frutta di stagione d’ogni tipo, dalle albicocche alle pesche, dalle pere alle mele. Si possono unire erbe e spezie, quali menta e cannella, sperimentare abbinamenti di sapori e consistenze.

Per addensare il latte io uso l’agar agar, una polvere a base di alghe che si trova tranquillamente in commercio. In genere non metto zucchero, per addolcire si possono trovare molte alternative, dal miele allo sciroppo d’acero. In ogni caso la vostra bavarese saprà soddisfarvi, provatela, è pronta in un attimo!

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 500 ml latte
  • 1 bustina di agar agar
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 kg di frutti di bosco (fragole, mirtilli, lamponi)
  • 3 cucchiai di farina di cocco
  • 150 gr di granella di mandorle
  • 3 cucchiai di miele

Preparazione:

Cominciate preparando la frutta. Lavate fragole, mirtilli e lamponi e metteteli in una ciotola, unite i 3 cucchiai di farina di cocco e 250 ml di latte. Se proprio volete ottenere un dessert goloso potete anche aggiungere un po’ di zucchero, ma io preferisco evitare, la frutta regala già di per sé un buon sapore dolce. Frullate il tutto. Otterrete una sorta di frullato.

Fate ora bollire i restanti 250 ml di latte con 1 pizzico di sale e la bustina di agar agar. Mescolate con la frusta per circa 4-5 minuti.

A questo punto spegnete, aggiungete il frullato che avevate preparato e mescolate. Unite il miele e la granella di mandorle. Date un’ultima mescolata e versate il tutto in uno stampo.

Mettete in frigorifero per almeno un’oretta. Otterrete una bavarese con un bel contrasto di consistenze dato dalla granella di mandorle, che resterà croccante rispetto al resto. Se preferite invece un risultato omogeneo potete frullare la granella prima, insieme alla frutta.

Sempre in tema di contrasti, a me piacciono molto i chicchi di caffè. Per il loro aroma, per il sapore deciso. Così sulla mia porzione di bavarese metto anche quelli, lascio invece ai bimbi il compito di decorare le loro con fragole e farina di cocco.

Share.

Lascia un commento