Biblofestival: a Urgnano arriva il carretto delle fiabe. Domenica a Bonate Sotto l’ultimo sipario

0

Fiabe, racconti, giochi, laboratori: questo è l’ultimo weekend con Biblofestival; l’ultimo spettacolo domenica 18 a Bonate Sotto. In programma ancora tanti appuntamenti gratuiti per bambini e famiglie venerdì 16 giugno a Canonica D’Adda e Urgnano, sabato 17 a Brembate e domenica 18 a Bonate Sotto. Dal 20 maggio la manifestazione, giunta quest’anno alla 16° edizione, ha saputo coinvolgere ogni weekend circa 2000 persone riempiendo e vivacizzando strade, piazze, parchi e auditorium dei 20 comuni della provincia bergamasca che fanno capo ai due Sistemi Bibliotecari promotori e organizzatori della manifestazione: il Sistema Bibliotecario dell’Area di Dalmine e quello dell’Area Nord Ovest Ponte San Pietro.

Prima degli spettacoli, dalle 20 di terranno laboratori creativi per costruire piccoli oggetti di gioco o girandole colorate. Venerdì 16 giugno a Urgnano, in Piazza della Libertà (in caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato a data da destinarsi) dalle 21.30 è la volta dello spettacolo di piazza “Il carretto delle fiabe” della compagnia Molino Rosenkranz di Pordenone. Protagonisti un attore e un musicista con un carretto carico di oggetti vari con i quali racconteranno fiabe, storie e creeranno sorprese. Lo spettacolo è un susseguirsi di interventi brevi ed efficaci, capaci di attrarre adulti e bambini e coinvolgere direttamente il pubblico nelle scene. Il tutto accompagnato dalla musica. In piazza anche “Maiora”, primo spettacolo da solista di Federica Tranchida della compagnia The Sparkle Fire Juggling di Roma, dove l’artista racconta la sua storia intima e complessa con il fuoco, gli attrezzi scenici ed il corpo che diventano veicoli di emozioni e ricordi. A Canonica d’Adda, invece, al Parco della Scuola Primaria E. Baumann in via M. da Caravaggio, (in caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato a data da destinarsi) sempre venerdì 16 alle 21.30, i bambini potranno divertirsi con “Bolle d’aria”, i giganteschi e leggeri giocattoli ad aria della Compagnia Ruinart di Firenze: la bolla che cammina, gli spaghetti volanti, i serpenti da cavalcare e bolle vaganti. Tra i giochi anche la strega Carabina che smetterà di mostrarsi come al solito cattiva e si lascerà andare al ritmo della musica. L’improvvisa caduta dal cielo di neve colorata indicherà a tutti che la festa è finita.

Sabato 17 giugno a Brembate, alla Biblioteca/Parco di Villa Tasca (in caso di maltempo al Palazzetto dello Sport in via Oratorio) alle ore 21.30 si terrà lo spettacolo di teatro/circo “Klinke” di e con Milo e Olivia, uno spettacolo che fonde teatro, danza e tecniche circensi capace di divertire ed entusiasmare un pubblico di tutte le età con personaggi eccentrici e stravaganti. Protagonista una buffa coppia: lei viaggia il mondo in una scatola, lui è pronto a tutto pur di star lontano dai problemi. Un corteggiamento mozzafiato per una bizzarra storia d’amore. Tra scatole, scale e valigie, spunta l’insolito gioco di KlinKe: un diablo per brindare, una cascata di calzini, uno scambio di clave “all’arrabbiata” e un tessuto intrecciato di poetiche acrobazie. Il duo Milo e Olivia nasce nel 2003. Dall’unione delle loro due personalità esplode un nuovo modo di fare circo e di concepire il teatro: un genere che affonda le radici nel nouveau cirque. Diplomatisi infatti all’Accademia d’Arte Dinamico Drammatica della California (Dell’Arte International), Milo e Olivia non si sono mai accontentati della mera esecuzione tecnica di difficili numeri acrobatici. Una formazione circense ai più alti livelli conseguita presso l’Ecole Nationale de Cirque de Montreal e l’Accademia d’Arte Circense di Verona permette loro di diventare di volta in volta attori, equilibristi, giocolieri, danzatori, acrobati, riuscendo a trascinare il pubblico in modo raffinato e mai banale nelle trame dei loro spettacoli.
Domenica 18 giugno a Bonate Sotto, in Piazza Duca d’Aosta (in caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato a data da destinarsi) si chiude Biblofestival. Alle 21.30 appuntamento con “Farfalle di seta”, una tradizionale performance della Compagnia Corona, conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo. In piazza sfileranno alte, eleganti e maestose Farfalle di seta bianche e colorate che si muoveranno sinuose al suono della musica che accompagnerà il loro passaggio. La loro apertura massima di 4 metri, la loro altezza e leggiadria farà emozionare il pubblico di tutte le età. La Compagnia Corona nasce nel 2006 grazie al genio artistico di Roberto Corona. Composta da danzatori, danzatori su trampoli, attori, acrobati, musicisti e cantanti, si specializza in spettacoli di piazza e spettacoli sull’acqua utilizzando particolari invenzioni, costumi e macchine sceniche ideate da Roberto Corona e autoprodotte dalla Compagnia. La compagnia ha partecipato a febbraio 2017 al Carnevale di Venezia. Info: www.biblofestival.it, www.rbbg.it, pagina facebook, tel. 035.6224840 o 035.610330 e nelle biblioteche dei Comuni che ospitano il Biblofestival.

La sedicesima edizione di “Biblofestival” è proposta e organizzata dai Sistemi Bibliotecari di Dalmine e di Ponte San Pietro con il patrocinio della Provincia di Bergamo, l’adesione e il contributo dei comuni di Arcene, Azzano San Paolo, Boltiere, Bonate Sotto, Brembate, Brignano Gera D’Adda, Canonica D’Adda, Cisano Bergamasco, Comun Nuovo, Curno, Dalmine, Lallio, Levate, Osio sopra, Osio Sotto, Paladina, Presezzo, Stezzano, Urgnano e Verdello; con la collaborazione e il contributo di Tenaris Dalmine, Serim distributori automatici, Leggere – passione e competenza, Trony – Rigamonti di Dalmine, SerCar, SpazioTerzomondo, Internavigare – soluzioni informatiche e Al Vecchio Molino. Si ringrazia la Fondazione Dalmine.

Share.

Lascia un commento