A Romano, «Young4Art» una mostra di giovani artisti allo Spazio Macs

0

Giovani artisti emergenti da scoprire a Romano di Lombardia. Si è svolta nei giorni scorsi «Young4Art» l’esposizione d’arte contemporanea nella suggestiva sala di «Spazio MACS» di via Cainarca.
«Young4Art» fa parte della rassegna estiva “R-Estate al Museo – Cultura & Divertimento sotto il Sole… E le Stelle» promossa «da ben cinque anni dal Museo di Arte e Cultura Sacra al fine di celebrare l’arte in tutte le sue sfaccettature e, per questo penultimo appuntamento, si è proposta la valorizzazione del territorio e della cultura locale attraverso il lavoro di questi giovani artisti talentuosi nati e cresciuti nel Comune di Romano di Lombardia» spiega Mirko Rossi, Responsabile Comunicazione MACS.

Infatti, questa mostra è composta da disegni e scatti fotografici realizzati da ben cinque giovani, di età compresa tra i 18 e i 30 anni che «per carriera professionale o per passatempo, ma soprattutto per tanta passione, hanno deciso di mettere in mostra il proprio talento artistico» commenta Chiara Brignoli, Consigliere Comunale nonché, referente di «Pro. G.», progetto per le politiche giovanili.

Quindi, all’interno di «Young4Art», hanno esposto le loro opere Marco Ferretti, classe 1986, che lavora tra Bergamo, Milano e Brescia come grafico pubblicitario e tecnico specializzato nella stampa industriale e predilige il disegno su carta ispirato al vissuto quotidiano. A seguire, Emiliano Costa, classe 1989 vive e lavora a Romano di Lombardia e fin da piccolo ha coltivato la passione per la scrittura, il disegno e l’arte. Anche la terza artista Eva Tomasoni, sua coetanea con la passione per il disegno tramandata dal padre; inoltre, Eva è autodidatta e sperimenta diverse tecniche artistiche quali la matita, il carboncino, l’acquerello e l’acrilico. Poi, Valentina Paredi, classe 1989 con un forte interesse per la musica e la fotografia; ora, si sta dedicando ai ritratti ambientali attraverso la fotografia. Infine, Rokhaya Sofia Thiam, nata a Treviglio da mamma italiana e papà senegalese, è sempre stata particolarmente interessata all’arte contemporanea e la affascina l’idea di mescolare diverse tecniche da quelle più figurative a quelle meno convenzionali.

Share.

Lascia un commento