Aeropittura ad Arte per i Cre: dipingere sospesi su un’amaca. Un modo per cambiare prospettiva

0

Continuiamo a ripercorrere frammenti e ricordi dei laboratori che i dipartimenti educativi della Fondazione Adriano Bernareggi hanno ideato e realizzato per Arte per i Cre 2017. Quest’anno il tema del Cre Grest – DettoFatto – ha posto al centro la custodia del Creato. La relazione con i quattro elementi del Creato –aria, acqua, terra e fuoco- diventa stimolo per educare bambini e ragazzi alla capacità di meravigliarsi. Il laboratorio che scopriremo in questo video prende il nome di Aeropittura, Prospettiva a volo d’amaca. Avete capito bene: cosa succederebbe se, provassimo a dipingere staccando i piedi da terra e cambiando totalmente punto di vista? Quali meravigliose e inedite opere d’arte si potrebbero ottenere? Volare, volteggiare, fluttuare nel cielo e tra le nuvole sono infatti desideri innati dell’essere umano che, fin dalle sue origini, ha cercato di librarsi nel più libero e sconfinato degli elementi che compongono il creato: l’aria! Nel laboratorio i bambini e i ragazzi si muovevano dapprima dall’alto, su una pedana rialzata, con lunghi pennelli che permettevano loro di creare opere astratte sulle tele poste sul pavimento. Successivamente, i piccoli protagonisti del laboratorio sono stati invitati a sdraiarsi su amache dondolanti, sospesi in aria, come veri e propri aeroplani. Librandosi in volo e lasciandosi cullare, essi trasformeranno ogni oscillazione del loro corpo in un gesto artistico, creando il segno sul foglio e realizzando così il sogno dell’Aeropittura dei Futuristi del 1929. I Futuristi, infatti, dichiaravano proprio che le prospettive mutevoli del volo costituiscono una realtà assolutamente nuova e che nulla ha di comune con la realtà tradizionalmente costituita dalle prospettive terrestri; che gli elementi di questa nuova realtà non hanno nessun punto fermo e sono costruiti dalla stessa mobilità perenne; e, infine, che il pittore non può osservare e dipingere che partecipando alla loro stessa velocità. Prepariamoci allora ad immergerci in un volo artistico fatto di leggerezza ed emozione!

Share.

Lascia un commento