I giorni del ricordo. Le celebrazioni per Ognissanti in Cattedrale e nella chiesa del cimitero

0

Il ricordo e il suffragio di tutti i defunti caratterizza l’intero mese di novembre, che vede anche l’omaggio floreale alle tombe nei cimiteri. Anche la nostra diocesi ricorda e prega per i defunti laici, sacerdoti, religiosi e vescovi.

Mercoledì 1° novembre è la solennità di Ognissanti. Alle 10,30 in Cattedrale, il vescovo Francesco Beschi presiede una Concelebrazione eucaristica. Nel pomeriggio alle 15, nella chiesa del cimitero civico, il vescovo presiede la tradizionale Messa in suffragio di tutti i defunti della città. Al termine, si formerà un corteo con le autorità civili e militari per l’omaggio ai Caduti di tutte le guerre. Giovedì 2 novembre è il giorno della commemorazione di tutti i Defunti. Alle 15,30, il vicario generale monsignor Davide Pelucchi presiede una Messa nella chiesa del cimitero civico. La sera alle 20,30 in Cattedrale, il vescovo Beschi presiede una Concelebrazione eucaristica in memoria e suffragio di tutti i defunti della diocesi. Saranno ricordati anche i 18 sacerdoti scomparsi nell’anno: don Francesco Moretti, della comunità del Paradiso; monsignor Luigi Pagnoni, arcidiacono del Capitolo Cattedrale; don Pietro Assolari e don Alessandro Bianchi Cassina, residenti nella Fondazione Piccinelli di Scanzo; don Alessandro Bertulessi, collaboratore pastorale di Levate; monsignor Antonio Locatelli, già vicario generale; don Giovanni Finazzi, parroco emerito di Selva di Zandobbio; don Angelo Gotti, parroco di Petosino; don Luigi Rossi e don Francesco Mussinelli, già cappellani della Fondazione Piccinelli a Scanzo; don Piersanto Galizzi, residente a Valtesse; monsignor Luigi Merelli, parroco emerito di San Paolo in città; don Romano Terzi, parroco emerito di Lurano; don Pietro Gatti, direttore spirituale del Patronato; don Barnaba Lazzaroni, vicario parrocchiale di Sant’Alessandro in Colonna in città; don Alessandro Maffioletti, parroco di Ranica; don Luigi Pecchenini, amministratore parrocchiale di Santa Maria del Sasso; don Davide Previtali, parroco di Azzonica; dom Paolo Lunardon, vescovo abate emerito di San Paolo fuori le Mura a Roma, che per molti anni ha vissuto nell’abbazia di Pontida.

Venerdì 3 novembre è la giornata di ricordo e suffragio dei 14 missionari sacerdoti, religiosi, religiose e laici, oltre a coloro che hanno dedicato impegno alle missioni: alle 15,30, nella chiesa del cimitero civico, don Giambattista Boffi, direttore del Centro missionario diocesano, presiede la Messa. Questi i loro nomi: padre Andrea Adobati, padre Mariano Ambrosini, suor Maria Elena, padre Mario Arnoldi, Valentino Belingheri, padre Bernardo Bonazzi, padre Giuseppe Bosio, fratel Renato Doneta, don Giovanni Finazzi, Pasqualina Ghilardi, suor Giuseppina Panza, suor Fiorina Paris, suor Silveria Pezzali e padre Pietro Ravasio, insieme a tutti coloro che nelle parrocchie hanno dedicato passione alla missione. Sabato 4 novembre alle 18 in Cattedrale monsignor Beschi presiede una Messa in memoria e suffragio dei vescovi defunti che hanno guidato la nostra diocesi.

 

Share.

Lascia un commento