«Orazione» da Lallio a Urbino, un gemellaggio nel segno di San Bernardino tra musica, immagini e poesia

0

Mercoledì 11 ottobre, alle ore 20.45, nell’antica Chiesa di San Bernardino (Mausoleo dei Duchi) di Urbino, sarà eseguito Orazione, lavoro poetico-artisticomusicale ideato e scritto da Alessandro Bottelli – poeta, scrittore, organizzatore di rassegne ed eventi culturali – per valorizzare la figura di San Bernardino da Siena e la chiesa – secondo documenti d’archivio la prima a lui dedicata e monumento nazionale dal 1912 – che sorge a Lallio, paese a pochi chilometri da Bergamo. L’esecuzione, anteprima della quinta edizione del Festival del giornalismo culturale che si terrà dal 12 al 15 ottobre tra Urbino, Pesaro, Fano; dedicato al “Patrimonio culturale. Una Storia, 1000 modi per raccontarla” organizzato dall’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e dall’Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino, sotto la direzione di Lella Mazzoli e Giorgio Zanchini; acquista anche uno speciale valore in quanto proprio la città marchigiana fu una delle tre, insieme a Siena e a Ferrara, che offrirono a Bernardino la cattedra di vescovo e che lui ogni volta rifiutò per umiltà.
L’opera, una vera e propria narrazione musicale per quintetto vocale, voce solista e chitarra, trae ispirazione dagli undici episodi della vita del santo toscano narrati negli affreschi firmati nel 1564 da Cristoforo Baschenis il Vecchio (antenato del più celebre Evaristo, pittore di nature morte con strumenti musicali) e custoditi nella quattrocentesca chiesa di Lallio. Cinque i compositori coinvolti nella stesura delle musiche originali: Riccardo Castagnetti, diplomato cum laude in Organo e Composizione organistica con Stefano Innocenti, ha al suo attivo una vasta produzione soprattutto per tastiera; Giordano Bruno Ferri, pianista, compositore e direttore d’orchestra, si è distinto per alcuni impegnativi lavori da camera e sinfonico-vocali in collaborazione con A. Bottelli (Come tanti e alati petali di cielo, In tempo tagliato, I piccioni di Puccini); Michele Gentilini, chitarrista, compositore e didatta, ha scritto per il teatro e
collabora con diverse formazioni live: blues, funky, gospel, jazz, fusion, rock; Fabio Locatelli, allievo di Piero Rattalino per il pianoforte, è compositore e direttore della Nuova Polifonica Ambrosiana di Milano; Ludovico Pelis, pianista e compositore bergamasco, allievo di Vittorio Fellegara, è stato anche assistente del direttore d’orchestra Aldo Ceccato. Una serie di “quadri” sonori tesi a illustrare vicende relative alla grande esperienza umana e spirituale del frate francescano si succederanno dunque senza soluzione di continuità, creando un percorso coerente e inusuale, reso ancora più accattivante dalle spiegazioni affidate alle voci dei cantanti. Tuttavia Orazione (parola che è sinonimo di preghiera, ma che ne contiene altre due: ‘ora’ e ‘azione’) non vuole essere soltanto un semplice omaggio agiografico, ma una vera e propria rivisitazione dell’immagine del santo, nell’intento di stabilire punti di contatto con la complessa attualità dei nostri giorni. A tale proposito, alle testimonianze degli affreschi antichi se ne affiancheranno altre, più recenti, affidate alla creatività di uno dei più noti disegnatori satirici contemporanei: Emilio Giannelli, geniale vignettista della prima pagina del Corriere della sera. Senese anch’egli, con i suoi disegni avrà il compito di attualizzare la figura del santo, attraverso una serie di tavole a colori che reinterpreteranno tali episodi secondo una prospettiva tutta moderna, mettendo con la sua magica matita idealmente il predicatore a diretto contatto con alcuni dei personaggi più rappresentativi della scena politica del nostro tempo. Nel corso dell’esecuzione verranno proiettate le immagini dei vari affreschi che illustrano episodi della vita di San Bernardino, inframmezzate dalle vignette d’arte create da Emilio Giannelli, alle quali sono stati abbinati altrettanti Sonetti in versi scritti dal poeta Luca Zanini (classe 1963, si occupa di linguaggi multimediali e videoarte), che, a loro volta, “interpreteranno” le tavole del disegnatore. Proposta con successo nel corso del 2017, oltre che a Lallio, anche a Siena, Modena, Caravaggio, Paladina, Tavernola, Orazione sarà eseguita a Urbino nella rinascimentale Chiesa di San Bernardino dovuta a Francesco di Giorgio Martini, che custodisce al suo interno le tombe di Federico e Guidobaldo da Montefeltro, grazie alla sensibilità della locale Parrocchia di San Bernardino e con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Urbino Urbania Sant’Angelo in Vado. L’interpretazione è affidata ad Altre Voci Ensemble – una formazione vocale molto duttile e di recente costituzione, specializzata nell’esecuzione di musiche a cappella, con particolare predilezione per il repertorio moderno e contemporaneo – e alla voce solista di Elena Biagioni, accompagnata dal chitarrista e compositore Michele Gentilini. Le parti recitate saranno appannaggio dell’attrice Federica Cavalli. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Parrocchia e l’Associazione Libera Musica di Lallio (BG), con il sostegno di Provincia di Bergamo e Orio Center, la media partner di Famiglia Cristiana e TV2000, ed è prodotta da Come un fior di loto – Agenzia di spettacolo e cultura.

Share.

Lascia un commento