Riciclare le verdure del brodo: in cucina non si butta via niente. La frittata vegan con farina di ceci

0

Riciclare le verdure del brodo: la frittata vegan. In cucina, si sa, non si butta via niente. Mai. Imparare l’arte del riciclo non consente solo di risparmiare, di evitare sprechi e di sfruttare ogni parte degli alimenti, ma soprattutto di scoprire sfiziose ricette alternative.
Come questa, che prevede una deliziosa frittata vegana con le verdure utilizzate per il brodo.
Se siete in molti in famiglia, naturalmente dovrete adeguare un po’ la quantità di verdure da mettere nel brodo, magari usando due patate anziché una e inserendo verdure che si prestano allo scopo (se di stagione): zucchine, carote, pomodori…

Ingredienti:
Verdure del brodo (lesse)
Acqua
Farina di ceci
Olio
Sale

La frittata vegana con la farina di ceci al posto delle uova, a mio parere non è solo molto più leggera (sia dal punto di vista calorico che da quello della facilità di digestione), ma anche molto più saporita.
Visto che è un piatto sano e genuino, potete prepararla tranquillamente sia a pranzo che a cena: non turberà i sogni di nessuno.
Ecco come dovete procedere: una volta estratte le verdure dalla pentola a pressione in cui avete fatto il brodo, mettetele in uno scolapasta per eliminare i liquidi in eccesso, schiacciandole bene con una forchetta.
In una terrina mescolate bene con la frusta 150 grammi di farina di ceci (preferibilmente biologica) con 300 ml di acqua. Per le dosi, in questa ricetta vale la regola del doppio: se volete abbondare, usate 200 gr. di farina e 400 ml di acqua, per ridurre le proporzioni sono 100 gr. con 200 ml di acqua.
Nota importante: la quantità di farina e la relativa dose di acqua va scelta in base alla quantità di verdure di cui disponete. Se il composto schiacciato e scolato di verdure è abbondante, riducete la farina (per esempio a 65 grammi, con 130 ml di acqua), per velocizzare i tempi di cottura ed evitare il rischio che non cuocia bene.
Dopo il primo tentativo, ne sono certa, imparerete a regolarvi con facilità.
Fondamentale, in ogni caso, ottenere un composto di media densità, non troppo liquido né troppo denso.
Mescolate due cucchiai di olio evo con il composto di acqua e farina, unite le verdure schiacciate e scolate e amalgamate bene. Regolate di sale e, se piace, di pepe.
A questo punto scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente.
Quando l’olio sarà in temperatura, versatevi il composto e cuocete, preferibilmente con un coperchio, finché la parte inferiore della vostra frittata sarà dorata e compatta, tanto da permettervi di girarla con facilità.
Aiutandovi con un piatto o con il coperchio, girate la frittata e fate cuocere anche l’altro lato.
Servite calda, tiepida o a temperatura ambiente (potete prepararla in anticipo) e gustate!

Share.

Lascia un commento